Ingredienti:
• 400 g di patate
• 1 cipolla
• 500 g di porri
• 50 g di burro
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 1 l di brodo di pollo
• 250 g di panna fresca liquida
• 1 pizzico di noce moscata
• erba cipollina q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 35 min
kcal porzione: 61

La vichyssoise è una zuppa a base di porri e patate, un piatto da servire freddo e che racchiude i sapori della cucina francese.

Era il 1917 quando Louis Diat, rinomato chef del Ritz-Carlton a New York, inventò la ricetta della vichyssoise. Il suo scopo era quello di presentare un piatto che raccogliesse alcuni sapori caratteristici del territorio di Vichy, vicino alla sua terra d’origine Montmarault. Gli ingredienti principali, infatti, sono porri e patate. Il risultato è una saporita zuppa, resa cremosa dall’aggiunta di panna e brodo. Un’altra peculiarità è che questo piatto va servito freddo; per questo motivo, diventa anche un prodotto tipico buono da servire in estate.

Vichyssoise
Vichyssoise

10 ricette detox per tornare in forma

Preparazione della ricetta per la vichyssoise

  1. Per cominciare, lavate e pelate le patate; poi, tagliatele a cubetti piccoli.
  2. Tagliate le estremità dei porri, togliendo anche la parte verde; tagliateli a listarelle sottili e risciacquateli.
  3. Sbucciate la cipolla e tagliatela a strisce sottili.
  4. In un tegame, fate fondere il burro. Aggiungete la cipolla e i porri e fate appassire sul fuoco, per 10 minuti coprendo con il coperchio.
  5. Trascorso questo tempo, nel tegame versate il brodo.
  6. Unite subito i pezzi di patate e aggiustate con sale e pepe.
  7. Mescolate e lasciate cuocere per 30 minuti a fuoco dolce, sempre con il coperchio.
  8. Quando la cottura termina, trasferite il tutto in un mixer per frullare il composto (In alternativa, potete lasciare tutto nella pentola e frullare con un frullatore a immersione).
  9. Successivamente, riportate il composto nel tegame; aggiungete la panna e la noce moscata.
  10. Fate cuocere pochi minuti, in modo da mescolare ed amalgamare il tutto.
  11. Lasciate intiepidire e fate raffreddare un paio d’ore in frigo.
  12. Al momento di servirla, aromatizzate con dell’erba cipollina tritata o nella maniera in cui più preferite.

Se vi piacciono le zuppe non potete non provare la zuppa valdostana, vicino al confine francese!

Conservazione

La vichyssoise con porri e patate è una zuppa fredda che conquista tutti al primo assaggio. Potete conservarla per 1 giorno in frigo, in un contenitore ermetico.

Leggi anche
Minestre, vellutate e zuppe: 10 ricette che scaldano lo stomaco
2/5 (1 Review)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 02-02-2024


Sformato di cavolfiore

Scopriamo la ricetta dei pancake giapponesi: foto e video per farli perfetti!