Come fare lo zenzero candito?

Ingredienti:
• 300 g di zenzero fresco
• 300 g di zucchero semolato
• acqua q.b.
• zucchero semolato (opzionale)
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 80 min
kcal porzione: 300

Un’idea sfiziosa per aromatizzare e rendere ancora più belli i vostri dessert: ecco come fare lo zenzero candito per decorare i dolci!

Lo zenzero candito fatto in casa è facile e divertente e consente di dare un tocco aromatico, fresco e dolce in più a mille dessert. Potete usare una “pioggia” di zenzero caramellato per decorare degli spumosi cupcake, oppure per dare un’allure raffinata a una semplicissima torta glassata al limone o al cioccolato; è perfetto, inoltre, per dare il tocco finale a un dessert. Insomma, potete davvero sbizzarrirvi con la fantasia, sostituendo le caramelle di zenzero ai classici canditi di cedro e arancia.

Oltre ad essere usato per decorare i dolci, può essere consumato anche così com’è, in chips. Tra l’altro, i benefici dello zenzero sono molteplici: è un naturale digestivo, possiede proprietà antinfiammatorie, antispastiche ed è anche uno stimolante.

Zenzero candito o caramellato
Zenzero candito o caramellato

Come cucinare lo zenzero candito

  1. Per prima cosa pulite per bene la radice di zenzero fresco, raschiando via la buccia con un pelaverdure. Tagliatelo a fette sottili, con un coltello o una mandolina.
  2. Portate a ebollizione un litro – circa – di acqua, poi tuffate le fette di zenzero e lasciate cuocere per 30-40 minuti, finchè non saranno morbide.
  3. Scolate le fette di zenzero, poi rimettetele in una pentola, meglio se antiaderente, con lo zucchero semolato e acqua quanto basta per ricoprire le fettine.
  4. Lasciate cuocere per un’altra mezz’ora/quaranta minuti, fino a che non sarà ben caramellato. Lasciate raffreddare, scolando via lo sciroppo, e poi spolverizzate con altro zucchero.

Potete usare il vostro zenzero candito e sminuzzato sui dolci o mangiarlo così com’è.

Come conservare lo zenzero candito e i consigli

Se non lo userete, subito è importante conservare lo zenzero correttamente: mettetelo in barattoli di vetro per 1 mesetto al massimo e non avrete problemi. Poneteli poi al riparo dalla luca diretta del sole in un luogo fresco e asciutto.

Potete anche portarlo sempre con voi (all’interno di barattolini o bustine richiudibili) e gustarlo come fareste con le classiche caramelle.

Provate anche a ricoprirlo di cioccolato di servirlo come fine pasto insieme alla frutta secca: è senza dubbio un’idea originale!

Il rapporto tra zucchero e zenzero è di uno a uno: se ne volete preparare di più o di meno, aggiustate le quantità mantenendo la stessa proporzione.

I fan delle ricette allo zenzero non possono non provare l’infuso allo zenzero e limone!

BUON APPETITO!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 07-12-2018

X