Agnello al forno con patate: la ricetta perfetta per il menù di Pasqua

Ingredienti:
• 500 g di agnello
• 2 spicchi d'aglio
• 1 rametto di rosmarino
• 3 foglie di alloro
• 1 bicchiere di vino rosso
• Olio extravergine di oliva q.b.
• Brodo vegetale q.b.
• Sale e pepe q.b.
• 300 g di patate novelle q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 80 min
kcal porzione: 430

L’agnello al forno è un secondo piatto tipico del menù di Pasqua, ma perfetto anche per tutto il resto dell’anno. Ecco ricetta e consigli!

Oggi impariamo come cucinare l’agnello al forno, un piatto che porterà sulla vostra tavola gusto e tradizione, e che andremo ad accompagnare con delle patate. Questa ricetta, inaspettatamente facilissima e dalla grande resa, può essere accompagnato anche con altre verdure al forno, oppure con delle insalatine miste o con dei carciofi.

Provate anche voi a prepararlo per il vostro menù di Pasqua o per una cena in famiglia durante il resto dell’anno: questo piatto vi stupirà!

Vi spiegheremo la ricetta, come comportarvi con i diversi tagli di carne (cosciotto e costine meritano attenzioni diverse) e ci soffermeremo su errori da evitare e piccoli stratagemmi da seguire. Mettiamoci all’opera!

Cosciotto di agnello al forno con patate
Cosciotto di agnello al forno con patate

Come cucinare il cosciotto di agnello al forno

Iniziamo a vedere come cucinare il cosciotto di agnello: mettetelo in una ciotola con rosmarino, alloro, sale e pepe e irroratelo con dell’olio extravergine di oliva. Se avete scelto un pazzo di carne disossato, legatelo con dello spago di cucina. Ponete il cosciotto in una teglia da forno foderata insieme alle erbe aromatiche e agli spicchi d’aglio in camicia schiacciati. Lasciate insaporire in frigo per un paio d’ore.

Mentre aspettate, preparate le patate: tagliatele a pezzetti grossolani e lavatele sotto acqua corrente, mantenendo la buccia, che darà loro croccantezza. Lasciatele in ammollo in acqua fredda per circa 10 minuti.

Cuocete la carne in forno alla temperatura di 200 °C per circa 20 minuti, poi bagnate la carne con del vino rosso, girate la carne e continuate la cottura per altri 40 minuti a 180 °C. In base alla dimensione del vostro cosciotto, potrebbe volerci anche più tempo.

Quando manca circa mezz’ora, inserite le patate salate e pepate e continuate a cuocere fino a quando non vedrete che anch’esse saranno diventate croccanti.

Costolette di agnello al forno
Costolette di agnello al forno

Come cucinare le costolette di agnello al forno

Discorso un po’ diverso, invece per la cottura delle costine d’agnello al forno. Dopo aver eliminato il grasso dalla carne, effettuate dei taglietti tra una costoletta e l’altra: in questo modo sarà più facile staccare la carne dall’osso quando le mangiate.

Trasferitele in una teglia con olio, aglio schiacciato, alloro e sale e pepe. Lasciate in frigo a marinare per un paio d’ore.

Prima di infornare, coprite le ossa con della carta d’alluminio, in modo che non si brucino in cottura. Infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per 40 minuti (sconsigliamo quello ventilato perchè seccherebbe troppo questo taglio già delicato).

Anche in questo caso, aggiungete le patate già lavate, tagliate e condite a circa mezz’ora dal termine della cottura.

Agnello al forno: consigli ed errori da evitare

• Per una carne più succulenta e saporita, lasciate marinare la carne per tutta la notte in frigo (invece che solo per un paio d’ore). Per mitigare l’odore molto forte di questa carne potete anche lasciarla a bagno in una soluzione di acqua e limone o vino per la notte.

• Attenzione ai tempi di risposo. Prima di cuocere la carne lasciatela a temperatura ambiente per un’ora, in modo che non ci sia uno shock termico dalla condizione climatica del frigo a quella del forno. Vi eviterete così un risultato duro e stoppaccioso.
Una volta cotta, prendete la carne e tagliatele a fette, e prima di servirla con del sughetto e con le patate arrosto, lasciatela riposare per una decina di minuti (coperta) così i suoi succhi faranno in tempo ad assestarsi.

• Noi abbiamo usato delle patate novelle, ma voi potete scegliere la qualità che preferite. Quelle più consigliate, tuttavia, sono quelle a pasta gialla.

• Se amate che la vostra carne abbia una croccante crosticina, fatela scottare in padella prima di infornare.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 12-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X