Ingredienti:
• 200 g di farina 00
• 100 g di zucchero semolato
• 50 ml di olio di semi di girasole
• 30 g di cacao amaro
• 250 ml circa di acqua
• 1 tazza piccola di caffè d'orzo
• 1 bustina di lievito vanigliato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

Brownies light all’acqua con cacao amaro: una piccola coccola dolce che ci si può concedere senza troppi sensi di colpa.

I brownies light all’acqua con cacao amaro sono molto particolari, perché anziché essere preparati con burro e uova, sono fatti solo con dell’olio di semi di girasole e della semplice acqua. Questo li rende molto più salutari, meno grassi e quindi più leggeri: indicati per una colazione nutriente ed energetica ma a minor contenuto di colesterolo cattivo.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Brownies all'acqua
Brownies all’acqua

Preparazione dei brownies light

  1. Per prima cosa miscelate molto bene tra di loro gli ingredienti solidi, quindi la farina 00, lo zucchero semolato, il cacao amaro e la bustina di lievito vanigliato. Sarebbe meglio setacciare gli ingredienti, in modo tale da non ottenere dei grumi e avere dei brownies meglio lievitati.
  2. A parte, in una ciotola o nel bicchiere del frullatore, mescolate l’acqua a temperatura ambiente con l’olio di semi di girasole e 1 tazza piccola di caffè d’orzo (sempre a a temperatura ambiente).
  3. Incorporate a filo questo composto nel mix di farina e cacao, mescolando con delle fruste elettriche.
  4. Ungete uno stampo rettangolare per brownies, oppure mettete della carta forno bagnata e strizzata, e poi versate il composto.
  5. Infornate a 180° C per circa 30-40 minuti, senza mai aprire il forno.
  6. Quando il dolce è cotto, sfornatelo e lasciatelo raffreddare del tutto, dopodiché potrete suddividerlo in quadrotti, la forma tipica dei brownies.

Servite i vostri brownies light all’acqua con cacao amaro per la colazione, la merenda o il fine pasto.

Una versione più classica? Ecco la ricetta tradizionale dei brownies, da leccarsi i baffi!

Conservazione

Questi brownies si conservano tranquillamente per 4 giorni fuori dal frigo, all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica o sotto una campana di vetro. Fate attenzione alle fonti luminose e di calore che potrebbero alterare i vostri dolcetti. Se avete utilizzato ingredienti freschi potete anche tagliare i brownies (appena si saranno raffreddati) e congelarli in freezer.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Ricette light

ultimo aggiornamento: 10-05-2021


Mai provato l’acai bowl? La ricetta brasiliana fresca e carica di frutta che vi stupirà!

Risotto con zucchine: un primo piatto davvero delizioso!