Ingredienti:
• 6 cl di vodka
• 1/2 lime (+ 1 fetta per decorare)
• 2 cucchiaini di zucchero di canna chiaro
• ghiaccio q.b.
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

Scopriamo insieme come si prepara la caipiroska dagli ingredienti al procedimento per poi addentrarci tra i suoi gusti più famosi.

La caipiroska è un cocktail cosiddetto pestato, vale a dire che gli ingredienti di base che lo compongono, ossia il lime e lo zucchero di canna chiaro, vengono pestati sul fondo di un bicchiere all’interno del quale si aggiunge poi la vodka, la parte alcolica del cocktail, e il ghiaccio. La caipiroska preparata con la ricetta base non prevede altro.

Della caipiroska però esistono diversi gusti: senza dubbio i più famosi sono quello alla fragola e quello alla pesca. Difatti il gusto delicato di questa frutta si sposa alla perfezione con quello deciso della vodka. L’ultima cosa che dovreste sapere prima di dedicarvi alla preparazione della caipiroska è che il bicchiere perfetto per questo drink è il tumbler. Ma vediamo insieme tutti i passaggi che vi separano dalla preparazione del miglior drink della vostra vita.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Caipiroska
Caipiroska

Come preparare la ricetta della caipiroska

  1. Per prima cosa lavate bene il lime e asciugatelo.
  2. Rotolatelo sul piano di lavoro per facilitare la fuoriuscita dei succhi e degli oli essenziali. Successivamente, tagliate le due estremità e dividete la polpa in quattro spicchi, rimuovendo il filamento bianco interno. Vi sconsigliamo di fare semplicemente degli spicchi perché la quantità di succo che riuscirete ad estrarre sarebbe poca.
  3. Trasferite metà lime nel tumbler alto insieme allo zucchero di canna e con l’apposito pestello schiacciate bene il tutto. A proposito dello zucchero: vi consigliamo di utilizzare zucchero di canna chiaro perché fatica meno sciogliersi a contatto con la vodka.
  4. Tritate grossolanamente il ghiaccio e riempite il bicchiere fino all’orlo. Versate quindi la vodka e con l’aiuto di un piccolo bastoncino mescolate bene il tutto. Servite decorando il bicchiere con una fettina di lime.
infografica della caipiroska

Per quanto riguarda invece i diversi gusti di caipiroska, senza dubbio i più famosi sono pesca e fragola ma non dimenticate che la ricetta base è quella che vi abbiamo proposto oggi.

Come potete vedere gli ingredienti della caipiroska sono davvero pochi. I più esperti poi si saranno accorti che somiglia molto alla caipirinha: lì la vodka viene sostituita con la cachaça, un distillato ottenuto dalla canna da zucchero.

Conservazione

Questo cocktail non è adatto a essere conservato. Preparatelo e consumatelo nell’immediato.

Storia del drink

Non possiamo spiegarvi come nasce la caipiroska senza parlare della sua antenata (bevanda nazionale del Brasile) la caipirinha.

La caipirinha nasce proprio in Brasile nel corso del XVI secolo, nel periodo della colonizzazione portoghese, la quale portò diversi tipi di coltivazioni sul territorio tra cui la canna da zucchero. Gli scarti della canna da zucchero venivano lasciati agli schiavi che ne ottenevano un succo, abbastanza impegnativo da bere e che veniva mescolato con lime, miele o aglio. Col tempo questo succo divenne la famosa cachaça e in breve tempo nacque proprio la caipirinha che conquisto tutti gli strati sociali del Paese.

Solo ora possiamo parlare della caipiroska. Sembra infatti che la variante nacque grazie all’azienda Smirnoff che, arrivata in Brasile per espandersi e trovare nuovi sbocchi di guadagno, si rese conto di quanto la caipirinha fosse diffusa. Un colpo di genio spinse l’azienda a sostituire la cachaça con la vodka russa e a diffondere il drink in tutto il mondo.

Leggi anche
Qual è la differenza tra caipirinha e caipiroska?

Le varianti più famose del cocktail

Il drink superalcolico può benissimo essere personalizzato con tantissima frutta (meglio se di stagione), tuttavia noi vogliamo proporvi 3 delle versioni più famose e diffuse.

Infografica della caipiroska alla fragola

Caipiroska alla fragola. Niente di più semplice di questa ricetta, agli ingredienti classici vengono aggiunte fragole fresche lavate e private del picciolo. Basterà inserirle nel tumbler insieme al lime e allo zucchero di canna e iniziare a pestare.

Infografica della caipiroska alla pesca

Caipiroska alla pesca. Anche la variante con la pesca è molto diffusa e viene preparata in due versioni: allo stesso modo di quella alla fragola unendo la pesca lavata e tagliata a pezzi nel tumbler. Oppure ricavandone prima la polpa e mescolandola con un goccio di succo di arancia, per poi procedere con la ricetta classica.

Infografica della caipiroska all'anguria

Caipiroska all’anguria. In ultimo vogliamo proporvi la variante con il cocomero. La ricetta prevede di prelevare la polpa togliendo tutti i semini, frullatela con un mixer e poi procedere con la ricetta classica del drink.

0/5 (0 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 24-08-2022


Marmellata di fichi e mandorle: una conserva perfetta da preparare sul finire dell’estate

Prepariamo il tocco alla genovese…una ricetta tipica tutta da scoprire!

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti