Ingredienti:
• 800 g di calamari freschi
• 100 ml di vino bianco
• 1 spicchio d'aglio
• olio extravergine di oliva q.b.
• prezzemolo fresco tritato q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Calamari in padella: la ricetta per preparare un secondo piatto di pesce facile e perfetto da servire in occasione di una cena in famiglia o con gli amici.

Oggi vi lasciamo la ricetta dei calamari in padella. Noi li saltiamo velocemente in modo da farli rimanere belli teneri e sfumiamo con del vino bianco, che si sposa alla perfezione con il pesce. E, per concludere, non può mancare una bella spolverata di prezzemolo!

Questa ricetta di pesce è facile e veloce, ma calcolate che ci andrà un po’ di tempo a pulire i calamari, soprattutto se non l’avete mai fatto. Per ovviare a questo problema potete chiedere al pescivendolo di farlo per voi oppure acquistate quelli surgelati già puliti (per lo scongelamento procedete come indicato sulla confezione per non sbagliare).

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

calamari in padella
calamari in padella

Come cucinare i calamari in padella

  1. Prima di tutto pulite i calamari, anche all’interno, e sciacquateli sotto acqua corrente fredda in modo da eliminare eventuali residui di interiora.
  2. Asciugate i calamari e tagliate a pezzi (anelli) le sacche.
  3. In una padella antiaderente fate rosolare un po’ di olio, poi aggiungete dell’aglio.
  4. Versate in padella anche il vino e, appena il liquido inizierà a bollire, aggiungete i calamari. Saltateli per 4-5 minuti, non di più per evitare che diventino duri.
  5. Terminata, la cottura salate e pepate. Impiattate con una spolverata di prezzemolo e buon appetito!

Se siete fan del sugo, però, non potete non provare gli immancabili calamari in umido: la principale differenza con il piatto che abbiamo appena cucinato, è proprio nella presenza di pomodoro.
In alternativa, vi consigliamo di provare tutte le nostre ricette con calamari.

Quale contorno abbinare?

Con i calamari potete scegliere un contorno di verdura in base alla stagionalità e difficilmente sbaglierete visto il sapore sapore delicato dell’ingrediente principale. Se volate elevare questo piatto però potete provare con delle cipolle caramellate. Procuratevi: 800 g di cipolle dorate e 50 g di zucchero di canna.

  1. Sbucciate le cipolle, privateli degli strati più esterni e delle due estremità. Tagliatele a metà, poi affettatele sottilmente.
  2. Prendete un’ampia padella, versate sul fondo un filo d’olio di oliva e mettete sul fuoco.
  3. Aggiungete le cipolle e fate soffriggere per 5 minuti, poi salate coprite con il coperchio.
  4. Fate cuocere le cipolle per altri 10 minuti poi aggiungete lo zucchero e proseguite la cottura per altri 20/25 minuti al massimo, togliendo il coperchio gli ultimi 5 minuti.

Conservazione

Vi consiglio di conservare i calamari preparati seguendo questa ricetta in frigorifero e in un contenitore ermetico per 1-2 giorni al massimo.

4/5 (1 Review)

Saporita e appagante, ecco la pasta zucchine e pancetta

Farifrittata di zucchine: una delizia sia in padella che al forno