Carbonara vegana: la ricetta facile

Ingredienti:
• 360 g di pasta
• 1 panetto di tofu affumicato
• 100 ml di panna di soia
• curcuma in polvere q.b.
• sale q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• prezzemolo tritato q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

Seguite un’alimentazione veg ma avete voglia di un bel piatto di pasta? Non è impossibile, basta saper giocare con gli ingredienti per realizzare una buonissima carbonara vegana.

Non è impossibile, anche per i vegani più convinti, mangiare una pasta alla carbonara che sia deliziosa e del tutto naturale. Con la giusta e sapiente combinazione di ingredienti, potrete infatti realizzare una gustosa carbonara vegana, che saprà catturare il palato di tutti coloro che vogliono mangiare sano senza mai rinunciare al gusto di un piatto tipico della cucina italiana.

I puristi non ce ne vogliano e provino questa pastasciutta vegana prima di storcere il naso: scommettiamo che questa ricetta con tofu e panna di soia vi conquisterà!

Ovviamente potete usare il formato di pasta che preferite. Agli amanti della classicità, consigliamo di scegliere uno spaghetto – che cuoce in circa 10 minuti – a chi è di fretta, invece, suggeriamo della pasta corta come le farfalle, che cuociono in meno tempo. Vediamo quindi la ricetta della carbonara vegetale!

Carbonara con tofu
Carbonara con tofu

Preparazione della carbonara vegana con tofu affumicato

Per preparare la vostra buonissima pastasciutta, che farà leccare i baffi anche agli amanti della carbonara tradizionale, iniziate a mettere una pentola d’acqua fredda sul fuoco. I tempi di cottura della pasta, ovviamente, variano in base al formato scelto.

In un mixer versate la panna di soia, aggiungete un cucchiaio di curcuma, e sale e pepe. Nel frattempo, tagliate a cubetti il tofu (se desiderate potete tenerne un po’ da parte per guarnire il piatto), ponetelo nel mixer e frullate fino ad ottenere una crema omogenea.

Se vi sembra troppo liquida, aggiungete un cucchiaio di farina di ceci o di pangrattato. Questa salsa rappresenterà la base con cui amalgamare la pasta a fine cottura (potete notare come non sia presente l’uovo, fondamentale invece per la ricetta tradizionale).

Scolate la pasta e, nella pentola di cottura, aggiungete la salsa. Terminate con una spolverata di pepe nero, qualche coriandolo di prezzemolo, da aggiungere direttamente nei piatti e eventuali cubetti di tofu che avete tenuto da parte.

Certo, è molto diversa dalla ricetta tradizionale ma non per questo è meno buona. Buon appetito!

Infine, qualche consiglio per la conservazione: la pasta preparata seguendo questa ricetta può essere conservata per 1-2 giorni in frigorifero.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X