Cavolfiore gratinato: la ricetta al forno con besciamella

Un piatto invitante e che sa di casa: ecco a voi i cavolfiori gratinati!

Ingredienti:
• 1 kg di cavolfiore
• formaggio grattugiato q.b.
• 200 g di fontina
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 80 g di farina
• 20 g di fecola di patate
• 100 g di burro
• 1 litro di latte intero
• noce moscata q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min
kcal porzione: 190

Il cavolfiore gratinato è un piatto golosissimo che vi farà guadagnare applausi da parte di tutti i vostri commensali: ecco la ricetta!

Il cavolfiore gratinato al forno è un piatto di verdura che renderà felici anche i bambini più difficili da accontentare. Nella nostra ricetta, oltre alla verdura, ci sono besciamella e formaggi: un abbinamento in grado di conquistare qualsiasi palato!

Lo sappiamo: i cavolfiori sono la verdura meno amata di tutto l’orto, ma questo piatto diventa un contorno sfizioso e saporito per tutta la famiglia. Pronti ad accogliere la sfida?

Allacciate i grembiuli e mettiamoci all’opera: andiamo in cucina per preparare la ricetta dei cavolfiori gratinati!

cavolfiore gratinato
cavolfiore gratinato

Preparazione del cavolfiore al forno gratinato

  1. Lavate il cavolfiore e riducetelo a cimette. Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua, salatela, portatela a bollore e lessate le cimette di cavolfiore in padella per cinque minuti. Scolatele. Nel frattempo, preriscaldate il forno a 200°C.
  2. A questo punto, prepariamo la besciamella: versate in un pentolino antiaderente il burro e fatelo fondere. Aggiungete a pioggia la farina setacciata e otterrete una sorta di roux.
  3. Fatelo cuocere senza mai smettere di mescolare finché non sarà dorato. Nel frattempo, fate scaldare il latte in modo che, quando lo aggiungerete in pentola, non sia freddo.
  4. Senza smettere di mescolare, aggiungete a filo il latte nella pentola con il roux. Dopo 10 minuti, aggiustate di sale e pepe e aggiungete un pizzico di noce moscata.
  5. Tagliate la fontina a dadini.
  6. Ora bisogna comporre la teglia da forno: imburratela su fondo e pareti e fate uno strato di besciamella. Adagiatevi sopra i cubetti di fontina e le cimette di cavolfiore lessate e pepate. Poi, versate sulle cimette dell’altra besciamella e del formaggio grattugiato.
  7. Mettete in forno e fate cuocere per venti minuti. Prima di togliere dal forno, verificate con una forchetta che le cimette siano tenere. Una volta cotte, fate intiepidire per qualche minuto e portate in tavola. Buon appetito!

Consigli, conservazione e varianti

Se volete, potete sostituire la fontina con un formaggio più delicato, secondo i vostri gusti: lo stracchino, ad esempio, è perfetto.

Volete preservare tutto il sapore delle cimette di cavolfiore? Vi consigliamo di cuocerlo al vapore all’interno di una vaporiera di bamboo; una volta cotto, mettetelo subito nella teglia.

Il cavolfiore con besciamella si conserva in un contenitore ermetico in frigo per circa 3 giorni. Se lo volete riscaldare, consigliamo di metterlo in forno per una decina di minuti in modo da preservare la crosticina.

Volete realizzare un cavolfiore gratinato light? In tal caso, omettete la fontina e il formaggio grattugiato e fate un solo strato di besciamella. Se lo desiderate, per un piatto ancora più leggero, potete preparare la besciamella con metà acqua e metà latte.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 17-10-2019

X