Come aprire una noce di cocco?

Consigli e segreti per aprire il cocco: martello e cavatappi per estrarre l’acqua e per romperlo alla perfezione senza farsi male

Aprire il cocco non è un’impresa impossibile. Assaporate il gusto e il profumo tipico di una giornata al mare sorseggiando un cocktail al cocco…dentro una noce di cocco.

Prima di aprire il cocco assicuratevi che sia buono, altrimenti avrete fatto tanta fatica per niente: agitate la noce vicino all’orecchio e sentite l’acqua agitarsi vuol dire che è ancora buono. A questo punto procedete con gli attrezzi del mestiere: un martello e un cacciavite, oppure di un cavatappi. Vediamo come si apre il cocco senza sprecarne l’acqua e come utilizzare questi attrezzi nel modo giusto.

aprire il cocco
Fonte foto: https://pixabay.com/it/noce-di-cocco-dado-conchiglia-1501334/

Come aprire un cocco in casa in due step

Il primo step per aprire una noce di cocco consiste nel creare un foro per far fuoriuscire l’acqua. Questo passaggio va eseguito per primo, altrimenti rischiate di far cadere tutta l’acqua e di farla andare sprecata.

Con un cavatappi o un oggetto appuntito fate pressione su uno dei tre “occhi” del cocco. In alternativa potete appoggiare un cacciavite e battere con il martello per creare il buco. Versate, dunque, l’acqua in un contenitore. Prima di utilizzarlo filtratelo con colino

Il secondo step consiste nell’appoggiare il cocco su uno strofinaccio in modo da non rovinare il piano di appoggio. Con il martello battete dei colpi leggeri ma deciso nel centro del cocco mettendolo in posizione orizzontale. In questo modo si aprirà naturalmente in due parti quasi uguali. Procedete con lo stesso metodo per rompere ogni singola parte in altre più piccole.

Consigli per assaporare al meglio il cocco

Prima di essere mangiato bisogna estrarre la polpa dal guscio facendo leva con un coltello tra il guscio e la polpa. Sciacquate il cocco sotto acqua corrente fresca e gustatelo con la buccia.

Per conservare la polpa per qualche giorno e utilizzarla nei giorni successivi per macedonie o cocktail conservatelo con il proprio liquido in un contenitore riposto nel frigorifero.

Infine, utilizzate il liquido rimanente per preparare un’acqua di cocco super nutriente. Eliminate la buccia con un pela verdure, grattugiate il cocco e unitelo alla sua acqua. Filtrate il tutto e il latte di cocco fatto in casa sarà pronto.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/noce-di-cocco-dado-conchiglia-1501334/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 19-06-2018

X