Ingredienti:
• 1 kg di farina di manitoba
• 1 carota
• 1 sedano
• 1 cipolla
• 1 l di acqua
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 50 min
cottura: 60 min
kcal porzione: 370

Seitan fatto in casa: la ricetta passo per passo per preparare un alimento sano e naturale.

Tutti ormai ne abbiamo sentito parlare, ma il seitan cos’è? È un alimento proteico che si ottiene dal glutine del grano o da altri cereali, ed è un ingrediente tipico della cucina giapponese.

Secondo la ricetta tradizionale, il seitan nasce dal glutine della farina di frumento; dopo averlo impastato si insaporisce con salsa di soia, aromi e alga kombu. Il passaggio fondamentale è l’estrazione del glutine che avviene sottoponendo il panetto di farina e acqua ad alcuni cicli di lavaggio.

I celiaci, ovviamente, dovranno stargli alla larga, ma chi segue un’alimentazione vegana può utilizzare il seitan al posto della carne visto il suo elevato contenuto proteico. Per un piatto completo, però, si consiglia di abbinarlo a legumi, che intervengono integrando gli amminoacidi mancanti. Ecco come preparare un ottimo seitan fatto in casa!

10 ricette per tenersi in forma

Seitan
Seitan

Preparazione della ricetta del seitan fatto in casa

  1. Per preparare il seitan fatto in casa setacciate la farina manitoba in una ciotola capiente. Aggiungete l’acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.
  2. Continuate lavorando l’impasto come se lo doveste lavare fino a ottenere un composto omogeneo e morbido.
  3. Mettete la palla in una ciotola e copritela con acqua tiepida e fate riposare 1 ora.
  4. Nel mentre preparate il brodo vegetale. Pelate la carota, tagliate il sedano in 2 parti e la cipolla sbucciata a metà. Mettetele in acqua e fate sobbollire per 1 ora.
  5. Prendete il vostro composto e lavatelo con acqua fredda strizzandolo. Continuate a fare i lavaggi con acqua tiepida e fredda fino a quando l’acqua non avrà più impurità e risulterà trasparente.
  6. Avvolgete il composto in un canovaccio, legatelo con dello spago alle estremità e tuffatelo nel brodo vegetale per 1 ora.
  7. Lasciate raffreddare e utilizzate per le vostre preparazioni.

Alcune sfiziose ricette con il seitan fatto in casa

Una volta che il vostro seitan sarà pronto, potrete sbizzarrirvi con tantissime ricette gustose e divertenti: non dovete far altro che dar sfogo alla fantasia!

Se volete utilizzarlo come ingrediente per un primo piatto, potete provare a preparare un ragù di seitan: tagliate una cipolla e una carota a dadini e fatela saltare con un filo di olio extravergine di oliva. A questo punto aggiungete il seitan a cubetti e aromatizzate con qualche foglia di alloro. Sfumate con un bicchiere di vino bianco, dopodiché aggiungete qualche pomodoro pelato e dopo aver pepato e salato, fate cuocere per circa mezzora!

Se invece volete preparare dei secondi piatti vegani, ecco un’idea sfiziosa e facile da fare: cotolette di seitan. Mischiate in una ciotola i semi di sesamo con il pangrattato e diluite il composto con dell’acqua tiepida per creare una sorta di pastella. Tagliate il seitan a fette e passatelo nella pastella. Non vi resta che friggere le vostre scaloppine in abbondante olio di semi per circa 5 minuti! Molto simile, ma leggermente diversa nei sapori, è la ricetta del seitan al limone.

Non vi basta? Scoprite anche tutte le nostre ricette con il tempeh!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 07-02-2020


Un contorno classico: ecco a voi la ricetta delle patate in padella, veloci e croccanti!

Arrosto di tacchino aromatizzato alle erbe: la ricetta senza glutine