Ingredienti:
• 250 gr di farina 00
• 100 gr di zucchero semolato o a velo
• 3 tuorli
• 90 ml circa di olio di semi di girasole
• confettura di fragole q.b.
• 1 limone non trattato (scorza)
• 1 bustina di vanillina
• 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
• 1 pizzico di sale
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Quando prende la voglia di un dolce casalingo ma non ci va di riempirci di grassi saturi possiamo preparare la crostata senza burro con confettura di fragole.

La crostata senza burro con confettura di fragole è un’ottima alternativa alla classica costata preparata con la frolla al burro o alla margarina. Certo, ci sarà un motivo se i dolci preparati con il burro sono sempre quelli migliori, più fragranti e più friabili – nel caso delle crostate – ma ogni tanto è bene sostituire il burro con dell’olio. Ci ringrazierà il nostro organismo, e tra l’altro questa ricetta è anche più facile da fare.

Abbiamo suggerito la confettura di fragole perché è una delle nostre preferite, ma volendo la potrete sostituire con qualsiasi confettura di vostro gradimento e, perché no, magari fatta in casa seguendo la stagionalità.

Crostata senza burro con marmellata
Crostata senza burro con marmellata

Preparazione della crosta di marmellata senza burro

La ricetta della crostata senza burro non è per niente complicata e, grazie all’assenza del grasso saturo, non dovrete preoccuparvi di scaldare troppo l’impasto con le mani (anche se avrà sempre bisogno di riposo in frigo vista la presenza delle uova):

  1. Per preparare la vostra crostata con confettura di fragole versate sulla spianatoia la farina 00 e mescolatela per bene con lo zucchero semolato oppure con lo zucchero a velo.
  2. Incorporate anche il cucchiaino di lievito per dolci, la vanillina e la scorza grattugiata del limone bio.
  3. Una volta mescolate tutte le polveri, incorporate i tuorli d’uovo e l’olio di semi e impastate il tutto velocemente.
  4. Lasciate riposare l’impasto per mezz’ora, in frigo.
  5. Stendete l’impasto in una tortiera, lasciandone da parte un pezzo per la “griglia” caratteristica delle crostate (aiutatevi con della carta da forno, per non farla attaccare al piano di lavoro).
  6. Bucherellate il fondo con una forchetta, farcite con la confettura (ve ne servirà circa un vasetto) e poi ricoprite con le strisce di pasta.
  7. Infornate a 180° per circa 30 minuti.

Servite la vostra crostata senza burro con confettura di fragole quando sarà del tutto fredda. Se invece volete provare con una marmellata diversa, ma siete rimasti conquistati dalla base potete preparare una pasta frolla senza burro e poi sbizzarrivi con la farcitura.

Consigli per la crostata light senza burro

Le crostate senza burro non hanno nulla da invidiare a quelle preparate con la ricetta classica della frolla, tuttavia possiamo darvi alcuni consigli per realizzarle al meglio.

Personalizzatene l’aroma, facendo attenzione che non vada in contrasto con la farcitura. Potete optare per della vaniglia, cannella, scorza di arancia o limone e, perché no, con parsimonia potete aggiungere anche un pizzico di zenzero in polvere o noce moscata durante la preparazione della frolla.

Un secondo consiglio si riferisce all’utilizzo dell’olio in sostituzione al burro. Le crostate con olio di semi sono le migliori se l’obiettivo è mantenere un gusto neutro e delicato: l’olio di semi di girasole è il più utilizzato, ma potete optare anche per quello di arachidi o, in alternativa, per l’olio di cocco.

Conservazione

Questa crostata, una volta pronta, può essere conservata per circa una settimana in un luogo chiuso (come una campana di vetro), lontano da fonti di calore.

BUON APPETITO!

0/5 (0 Reviews)

Torta semplice al cioccolato e pistacchi

Girelle di mozzarella con insalata primavera