I dolcetti indiani al semolino, cocco e uvetta sono uno sfizio da concedersi a fine pasto.

I dolcetti indiani al semolino, cocco e uvetta sono chiamati sooji ladoo nel loro paese di origine, ovvero l’India, dove vengono preparati in particolar modo nelle occasioni festive.

Si tratta di una sorta di bon bon, o praline o polpettine dolci, fatte con del semolino, della farina di cocco (cocco grattugiato) e arricchite con aromi, anacardi – o mandorle, se vi piacciono di più – tritati e infine dell’uvetta.

Morbidissimi e molto dolci, saranno graditi a tutti coloro che amano i dessert ma che vogliono provare qualcosa di diverso dal solito.

Leggi anche: Praline al cocco.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 20′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 250 gr di semolino
  • 50 gr di cocco grattugiato (farina di cocco)
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di burro
  • una manciata di mandorle o di anarcardi
  • latte q.b.
  • cannella a piacere (facoltativo)
  • uvetta a piacere

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri dolcetti indiani al semolino, cocco e uvetta, fate sciogliere una metà del burro previsto per la ricetta a fuoco dolce e poi fate “tostare” in esso sia le mandorle che l’uvetta.

Preparate il semolino, facendo sciogliere il restante burro e versando poi il semolino a pioggia, avendo cura di mescolare per bene finché non sarà del tutto cotto. Aggiungete via via anche lo zucchero, la farina di cocco, la cannella e poi del latte caldo – non più di qualche cucchiaio – per migliorare la consistenza del semolino. In ultimo unite le mandorle o gli anacardi che avete prima fatto tostare nel burro con l’uvetta.

Quando il composto sarà pronto (assaggiate per regolare eventualmente il sapore), lasciate che si raffreddi e poi cominciate a formare delle polpettine di media grandezza.

Rotolate ciascuna polpettina nella farina di cocco e poi decoratele con dell’uvetta. Conservatele in frigorifero fino al momento di servirle.

Leggi anche: Praline di ricotta al cioccolato e lampone.

Servite i vostri dolcetti indiani al semolino, cocco e uvetta a fine pasto.

BUON APPETITO!

Fonte foto: Wikimedia, by Subhransu

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 16-09-2015


Cestini di pasta sfoglia con verdure e mozzarella al pesto di erbe

Rigatoni con capesante e funghi mantecati al pesto