Gli italiani preferiscono la verdura e la frutta alla carne: è la prima volta che gli acquisti “verdi” superano quelli animali.

Una bella notizia, che dimostra come – per fortuna – le campagne di sensibilizzazione sui rischi comportati dalla carne, soprattutto dalla carne rossa, stiano cominciando a dare buoni frutti.

Gli italiani preferiscono la verdura, e dedicano il 23% del loro budget per gli acquisti alimentari al reparto ortofrutticolo. Questo dato sorprendente è stato reso noto durante la Giornata dell’Ortofrutta, durante un evento svoltosi nel padiglione Coldiretti della Expo di Milano.

Leggi anche: Tartare vegetariana con mousse di parmigiano.

99,5 euro al mese è la cifra che gli italiani spendono per mettere nel loro carrello frutta e verdura fresca (o congelata); per la carne gli euro spesi sono 97: non molti di meno, in proporzione, ma il dato è comunque una graditissima sorpresa, perché fino a poco tempo fa era la carne il prodotto più acquistato e per cui si era disposti a spendere di più.

Insalata croccante di cetrioli e carote con salsa di soia

Come hanno fatto notare i nutrizionisti, la gente si rivolge sempre di più a dei professionisti, o anche al proprio medico, per avere consigli su un regime alimentare sano, che possa prevenire (parte delle) principali malattie. Questo fa sì che le informazioni sugli alimenti da preferire circolino, e che ci sia un benefico passaparola tra le persone, che magari condividono ricette naturali e sane, a base di frutta e di verdura.

Leggi anche: Hamburgher vegetariani con fagioli.

Il fatto che il consumo di carne rossa e bianca sia in calo rispetto al passato, è il positivo segnale che le linee guida dei nutrizionisti e del Ministero della Salute cominciano a funzionare: la carne rossa è stata ritenuta responsabile, da diversi studi, di un forte aumento della probabilità di ammalarsi di alcuni tipi di tumore. La prevenzione comincia da quello che decidiamo di portare a tavola, e quindi è importante diminuire sensibilmente il consumo di carne a una o massimo due volte alla settimana.

Largo spazio va invece lasciato alla frutta e alla verdura, che devono essere consumate tra le tre e le cinque porzioni al giorno per garantire il benessere dell’organismo e il miglioramento delle sue funzioni.

Leggi anche: Burritos vegetariani con peperoni e zucchine.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 29-07-2015


Insalatina di mare con crema di sedano

Rotolini di frittata al forno con formaggio fresco e prosciutto cotto