Ingredienti:
• 500 g di zucchine
• 450 g di patate
• 200 g di farina 00
• 70 g formaggio
• 1 uovo
• noce moscata q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

La versione degli gnocchi alle zucchine è perfetta prima della fine dell’estate per riciclare tutti gli ortaggi che non riuscite a cucinare.

Gli gnocchi di zucchine sono una colorata e appetitosa alternativa ai classici gnocchi di patate. In realtà noi li prepariamo in due versioni: con l’aggiunta delle patate quasi in ugual quantità alla verdura, oppure solo con le zucchine, 1 uovo, formaggio grattugiato e un po’ di farina per legare il tutto. I due piatti sono veramente diversi l’uno dall’altro a livello di gusto, vi sfidiamo a condirli nel modo migliore e a scegliere la versione che preferite!

Sappiate che entrambi si adattano ad essere legati in vari modi: vanno sempre bene i classici burro e salvia, ma saranno ottimi anche con un sughetto di pomodoro fresco, con il salmone, con panna aromatizzata, con un fresco ragù di verdurine, con vari tipi di pesto o con una leggera salsa di zucchine. Insomma, sbizzarritevi!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Gnocchi di zucchine
Gnocchi di zucchine

Preparazione degli gnocchi di zucchine

  1. Prima di tutto dovete lessare le patate in abbondante acqua fino a che non saranno cotte (quando i rebbi della forchetta entreranno facilmente nel cuore del tubero).
  2. Mentre aspettate che le patate siano cotte lavate e tagliate a rondelle le zucchine, mettetele in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale e lasciatele cuocere.
  3. A cottura ultimata della verdura frullatela bene in un minipimer e poi passatela al setaccio per eliminare anche il più piccolo grumo.
  4. Ne mentre prendete le patate, togliete la buccia facendo attenzione a non scottarvi e passatele nello schiacciapatate.
  5. È arrivato il momento di unire il tutto e impastare. Mettete in una spianatoia la farina, le patate passate e le zucchine frullate, aggiungete la noce moscata, il sale, l’uovo e il formaggio e iniziate ad amalgamare il tutto il più velocemente possibile cercando di non aggiungere altra farina al composto.
  6. Una volta ottenuto un bel panetto liscio e umido dividetelo in filoncini e formate i vostri gnocchi della forma e dimensione che più preferiti.
  7. Buttateli in acqua bollente salata e lasciateli cuocere fino a che non verranno a galla.
  8. Prima di impiattarli conditeli come preferite, noi abbiamo scelto un classico pesto di zucchine per rimanere in tema.

La variante degli gnocchi di zucchine senza patate

Gnocchi alle zucchine
Gnocchi alle zucchine

Ora è arrivato il momento della versione senza patate, che risulterà molto più morbida rispetto alla precedente ricetta.

Ingredienti

  • 500 g di zucchine
  • farina q.b. per impastare il tutto
  • 60 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 uovo
  • qualche foglia di basilico
  • noce moscata q.b.
  • sale fino q.b.
  1. Per preparare i vostri gnocchi di zucchine, intanto cominciate a tagliare a rondelle spesse le zucchine.
  2. Lessatele per non più di 5 minuti, in acqua salata, poi gettatele subito in acqua e ghiaccio, in modo che la cottura possa bloccarsi e il colore verde possa mantenersi bello vivo.
  3. Fatto questo, scolate molto bene le zucchine, strizzandole: questo farà sì che l’impasto non sarà molle e si amalgamerà alla perfezione con la farina.
  4. Frullate le zucchine in un mixer, con pochi scatti, riducendole a purea.
  5. Mescolate alla purea di zucchine il parmigiano reggiano grattugiato, un po’ di noce moscata, di sale fino e qualche foglia di basilico sminuzzata. Va bene anche la menta, se preferite.
  6. Ora inglobate 1 uovo e quanta farina serve per poter impastare il tutto e poterlo poi lavorare a bastoncini.
  7. Da questi rotolini ricavate poi gli gnocchi, che andrete a cuocere come i normali gnocchi di patate, scolandoli quando vengono a galla.

Servite i vostri gnocchi di zucchine con vari condimenti di vostro gusto.

Provate anche gli gnocchi classici, non ve ne pentirete.

BUON APPETITO!

Conservazione

Entrambe le versioni sarebbe meglio consumarle al momento, quando gli gnocchi sono pronti e ben caldi. Sconsigliamo la congelazione in freezer visto che tutti e due gli impasti sono molto delicati.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Zucchine

ultimo aggiornamento: 09-09-2021


Crocchette di zucca e amaranto: ricetta facile e senza glutine!

Dalla Lombardia, un dolce che ha dell’incredibile: la torta Cremona