Ingredienti:
• 4 uova
• 100 g di farina
• 50 g di uvetta
• 1 bicchiere di Rum
• 80 g di burro
• 1 bustina di vanillina
• 160 g di latte
• 50 g di zucchero bianco
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 30 min

Avete mai sentito parlare dei Kaiserschmarren: cuciniamo questo dolce tradizionale a base di uova che ricorda molto le crepes!

Oggi cuciniamo un dessert di origine austriaca, ma che è a tutti gli effetti una ricetta tirolese molto presente in Trentino-Alto Adige: il Dolce dell’imperatore, Kaiserschmarren, detto anche Kaiserschmarrn, una ricetta originale che vi piacerà tantissimo! Se state provando a ripetere il nome a menadito ma ancora faticate con la pronuncia, non temete: la preparazione è molto, ma molto più facile! Il suo impasto, a base di uova, ricorda molto quello delle crepes, ma il suo aspetto è leggermente più rustico e strapazzato e gli ingredienti più ricchi: troviamo infatti il Rum e l’uvetta, che vanno ad insaporire ancora di più il composto.

La storia del Kaiserschmarren

Questa preparazione ha un’interessante storia alle spalle. Si ritiene che tale piatto appartenga alla tradizione contadina perchè gli ingredienti utilizzati erano quelli tipici dei contadini di un tempo, come ad esempio uova e burro. Nel corso degli anni il dolce si è poi insediato nella tradizione culinaria fino ad arrivare alla corte dell’imperatore. Ma come? Si sostiene che questa frittata dolce tirolese dovesse essere servita all’imperatore ma sottoforma di crepes: durante la preparazione la pasta si disfò e il cuoco la servì così decorandola con unva passa. Questa è una delle tante versioni relative alla storia del Kaiserschmarren.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Kaiserschmarren
Kaiserschmarren

Come fare il Kaiserschmarrn

  1. Prendete l’uvetta e mettetela a bagno nel Rum. Mentre aspettate che si reidrati, passate alla preparazione dell’impasto base.
  2. In una terrina separate gli albumi dai tuorli e lavorate questi ultimi con la vanillina e la farina, che dovrete aggiungere gradualmente mentre continuate a montare con le fruste.
  3. Quando il composto sarà bello spumoso, aggiungete il latte, continuando a lavorare il tutto.
  4. Montate a neve ben ferma gli albumi e poi uniteli allo zucchero: incorporate i due composti e aggiungete anche l’uvetta, e se volete, un goccino di Rum (senza esagerare!)
  5. In una padella antiaderente cuocete a fuoco dolce l’impasto, aiutandovi con una noce di burro, poi girate la frittella dividendola in più parti per aiutarvi. Quando sarà pronta toglietela e continuate così finché non avrete terminato l’impasto.
  6. Ora potete decidere se servirla a fette o se dare al piatto un aspetto ancora più rustico, dividendola in tanti parti. Una spolverata di zucchero a velo… e il gioco è fatto!

Se volete, potete accompagnare questo dessert a una marmellata oppure inserire della frutta sminuzzata all’interno dell’impasto: mela, ciliegie o altri ingredienti fanno al caso vostro! Provate diverse versioni di questo dolce tipico austriaco e divertitevi!

Conservazione

Potete conservare questo dolce facile e veloce per massimo 1 giorno, all’interno di un contenitore ermetico e riposto in frigorifero.

Rimanendo in tema di dolci tipici del Trentino Alto Adige, vi consigliamo la ricetta dello strauben

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 05-12-2019


Tartufini vegani al cacao, cocco e mandorle: uno tira l’altro!

Ecco come preparare i maritozzi con l’uvetta fatti in casa