Pane frattau: ecco come preparare il piatto tipico della Sardegna

Pane frattau, uno dei protagonisti della cucina sarda

Ingredienti:
• 3 fogli di pane carasau
• 100 g di salsa di pomodoro
• 30 g di pecorino grattugiato
• 1/4 di cipolla
• 1 cucchiaio di olio
• 1 uovo
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 5 min
cottura: 15 min

Le ricette tipiche della Sardegna sono un vero e proprio concentrato di sapore e il pane frattau, sebbene abbia umili origini, non è certo da meno.

Tutti abbiamo sentito parlare del pane carasau, spesso chiamato anche carta da musica: si tratta di quei fogli di pane molto sottili, a forma di disco, tipici della Sardegna. La ricetta è molto antica e in origine costituiva il cibo dei pastori insieme a qualche pezzetto di pecorino. Non è un caso quindi che l’origine del pane frattau sia da ricercare in questa usanza.

Di ritorno dalla giornata di lavoro, alcuni pezzetti di pane rotti erano rimasti nella sporta del pranzo. Per questo, seguendo il principio che non si butta via niente, i pezzi di pane rotti venivano ammorbiditi nel brodo di pecora, conditi con salsa di pomodoro e pecorino e gustati.

Pane frattau
Pane frattau

L’origine quindi del piatto è questa, ma con l’andare del tempo ha subito modifiche e rivisitazioni. Per esempio il brodo di pecora è quasi sempre sostituito con un brodo di carne o vegetale, talvolta con della semplice acqua salata, la salsa di pomodoro viene arricchita con un soffritto di cipolla ed erbe aromatiche e a completare il piatto troviamo un uovo in camicia. Più ricca e saporita, scopriamo la ricetta del pane frattau.

Come preparare il pane frattau

  1. Innanzitutto preparate la salsa di pomodoro. Tritate finemente la cipolla e rosolatela nell’olio, finché non risulterà trasparente. Unite quindi la polpa di pomodoro, sale e pepe e fate cuocere per 15 minuti.
  2. Portate a bollore una pentola con del brodo (o semplicemente dell’acqua salata), spezzettate il foglio di pane in 3-4 pezzi, adagiatelo sulla schiumarola e intingetelo per 2 secondi nel liquido bollente.
  3. Trasferitelo su un piatto, in modo da formare uno strato, conditelo con un cucchiaio di salsa di pomodoro e del pecorino grattugiato. Proseguite fino a formare un totale di tre strati di pane.
  4. In ultimo portate a bollore una pentola con dell’acqua acidulata con un cucchiaino di aceto. Rompete l’uovo in una ciotolina e, dopo aver formato un vortice nell’acqua, lasciatelo cadere al centro. Cuocete per due minuti, scolate con la schiumarola e adagiatelo al centro del pane. Servite subito.

Volete sperimentare nuovi modi di utilizzare questo tipo di pane? Provate la nostra pizza di pane carasau!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 20-05-2019

X