Ingredienti:
• 1 pagnotta da 1.5 kg
• 8 uova
• 2 cucchiai di pecorino
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 1 kg di salsiccia sotto sugna
• 4 peperoni
• 1 spicchio di aglio
• 6 fette di pancetta fresca
• olio q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

La panonta è un piatto molisano tipico soprattutto del paese di Miranda. Scopriamo come preparare questa deliziosa (e calorica) pagnotta farcita.

Oggi vogliamo parlarvi di una ricetta tipica molisana, la panonta. Questo termine letteralmente significa pane unto in riferimento all’usanza di intingere fette di pane casereccio nel grasso di lardo o pancetta fusi. Nei tempi passati questa era la colazione dei braccianti agricoli che necessitavano di calorie per poter affrontare al meglio il lavoro della giornata.

Oggi questo prodotto tipico viene preparato in occasione della festa di Santa Lucia che, nel piccolo paese di Miranda, si celebra alla fine di Agosto. È molto diversa però dalla versione tradizionale in quanto di è soliti servire la panonta farcita con salsiccia, peperoni e frittata stratificando il tutto a modi panettone gastronomico. Vediamo come realizzare questo piatto della tradizione.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Panonta
Panonta

Come preparare la ricetta della panonta

  1. La ricetta originale della panonta prevede l’utilizzo di una pagnotta da 1.5 kg almeno, tagliata in 4 fette orizzontali.
  2. Ci si dedica poi alla preparazione del ripieno. Per prima la frittata, ottenuta sbattendo le uova con il pecorino grattugiato, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e uno di pepe. Il tutto viene cotto in padella con abbondante olio extravergine di oliva.
  3. Lavate poi i peperoni e tagliateli a strisce. Friggeteli in abbondante olio di semi insieme allo spicchio di aglio, regolando infine di sale.
  4. Cuocete poi la salsiccia in una padella per una decina di minuti. In una padella a parte invece cuocete la pancetta di maiale fresca con un poco di olio.
  5. Assemblate la panonta mettendo nello strato più basso la frittata, a seguire la salsiccia e poi peperoni e pancetta. È molto importante tenere l’unto utilizzato in cottura perché servirà ad ammorbidire il pane. Avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare tutta la notte prima di servirla.

Il pancassetta farcito invece è molto più leggero e perfetto se siete alla ricerca di un antipasto facile e veloce.

Conservazione

La panonta si può conservare in frigorifero per 2 giorni al massimo, sempre ben avvolta da pellicola.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 20-03-2022


Di mare, di carne o mista, voi come preferite la paella?

Torta estasi, soffice e più golosa che mai