Ingredienti:
• 320 g di pasta corta
• 200 g di fagioli borlotti
• 1 spicchio di aglio
• 1 cipolla
• 1 carota
• 1 costa di sedano
• 200 g di passata di pomodoro
• 80 g di guanciale
• 1 rametto di rosmarino
• 2 foglie di alloro
• olio extravergine di oliva q.b.
• pepe q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 345

È un piatto tipico della tradizione rurale da preparare per una cena diversa dal solito e davvero deliziosa: ecco come si fa la pasta e fagioli!

La pasta e fagioli è un piatto povero della cucina tipica italiana che però mette sempre d’accordo tutti, i un vero comfort food da arricchire anche con crostini di pane e che profuma di casa e di convivialità.

La ricetta classica prevede l’utilizzo di fagioli cannellini o borlotti abbinati a una pasta corta, solitamente i ditalini, ma esistono tantissime versioni regionali. Insomma, siamo di fronte a uno di quei piatti che cambia anche se fatto dalla vicina di casa!

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Oggi vedremo alcune varianti e poi andremo a preparare una veloce pasta e fagioli in scatola: in questo modo non solo dimostreremo che si può dar vita a un piatto favoloso in pochi minuti, ma valorizzeremo anche i borlotti in scatola utilizzandoli per creare una ricetta golosissima. Ovviamente, nel caso vogliate, potete usare anche i fagioli freschi. Che dire di più? Cominciamo subito!

E non perdetevi la nostra videoricetta.

Pasta e fagioli
Pasta e fagioli

Preparazione della pasta e fagioli

  1. Iniziate preparando gli ingredienti per il soffritto: sbucciate la cipolla e pelate la carota, poi tritate entrambe le verdure insieme al sedano.
  2. Prendete un’ampia casseruola, ponetela sul fuoco e scaldate l’olio. Unite l’aglio e le verdure per il soffritto. Mescolate e fate soffriggere per 5 minuti prima di aggiungere anche l’alloro e il guanciale tagliato a listarelle (potete usare anche del lardo o del prosciutto crudo oppure ometterlo per avere una ricetta vegana).
  3. Dopo alcuni minuti aggiungete i fagioli privi del loro liquido di cottura. Lasciate insaporire per 5 minuti poi eliminate l’aglio e aggiungete anche la passata di pomodoro. In alternativa potete usare 2-3 cucchiai di concentrato.
  4. Aggiustate di sale e di pepe, poi lasciate cuocere per 15-20 minuti a fuoco dolce, allungando il composto con un po’ di acqua (o se preferite con del brodo, che darà ancora più sapore).
  5. Trascorso questo tempo prelevate circa metà del composto e frullatelo con un mixer ad immersione.
  6. Riunite i fagioli frullati al resto e aggiungete anche la pasta con un mestolino di acqua calda.
  7. Fata cuocere i ditalini per assorbimento (proprio come fareste con un risotto) ovvero aggiungendo acqua calda (o brodo) ogni volta che la pasta avrà assorbito il liquido.
  8. Lasciate cuocere per circa 10-15 minuti, fino a che la pasta non sarà morbida e il sugo cremoso, infine aromatizzate con il rosmarino tritato. Una spolverata di pepe e un filo di olio extravergine e il gioco è fatto: buon appetito!

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche le polpette di fagioli!

Le varianti del piatto

– Pasta e fagioli freschi: Per preparare la pasta e fagioli iniziate mettendo in ammollo i fagioli secchi in una ciotola d’acqua per tutta la notte. Il giorno seguente scolate i fagioli, sciacquateli e metteteli in una pentola d’acqua fredda con l’alloro. Mettete sul fuoco e fate cuocere per 80 minuti.

– Pasta e fagioli napoletana: in questa versione campana del piatto si utilizza rigorosamente la cotenna di suino. Durante la cottura dei fagioli la cotica viene messa intera e si lascia il tutto in cottura per anche due ore: il gusto sarà sensazionale!

– Pasta e fagioli con le cozze: in questo caso le cose da fare sono due: cuocere le cozze fresche a parte per farle aprire e utilizzare i fagioli cannellini, che sono più indicati per questa versione. Dopodiché la preparazione è la stessa. Potete utilizzare il liquido delle cozze per insaporire e inserire queste ultime a fine preparazione, sia con il guscio che senza!

Scoprite anche tutte le nostre ricette di pasta e fagioli!

Conservazione

Consigliamo di conservare il primo piatto in frigo, per massimo 1-2 giorni, all’interno di un apposito contenitore con coperchio.

3.2/5 (5 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Idee per cena Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 06-03-2023


Sofficissima torta al latte di soia per la prima colazione

Niente più errori, ecco come cucinare i fagioli secchi

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti