Ingredienti:
• 4 filetti di petto di pollo tagliati spessi
• mezzo bicchiere di latte
• 50 g di pangrattato
• 30 g di grana grattugiato
• 30 g di salvia
• un ramo di rosmarino
• un cucchiaino di origano o timo
• 2 cucchiai di olio extra vergine
• sale q.b.
• pepe a piacere
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

La ricetta del petto di pollo al forno impanato, croccante e gustoso per un pranzo veloce e light allo stesso tempo.

Gli amanti del pollo e del tacchino lo sanno: non è sempre semplice riuscire a cucinare questo tipo di carne bianca senza che risulti troppo secca, stopposa e insapore. Ma la formula per un petto di pollo al forno con pangrattato perfetta esiste. A volte basta sbagliare la cottura di pochi minuti o non mettere le giuste spezie per ritrovarsi un piatto triste e insipido davanti. Per ottenere invece un secondo piatto di carne saporito e sfizioso, un petto di pollo light al forno gustoso e croccante, basta seguire alcuni piccoli trucchi durante la cottura.

Innanzitutto, vanno scelte fette spesse, il giusto mix di erbe aromatiche e sapere che la temperatura è essenziale per non rovinare il pasto e avere dei secondi sfiziosi a tavola. Con la ricetta che segue potrete ottenere una fettina impanata di carne tenera, saporita e croccantissima, otterrete un petto di pollo morbido al forno da abbinare al vostro contorno preferito. Se si è in vena di ricette light invece, si può anche usare semplicemente il mix di erbe senza pangrattato e formaggio.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Petto di potto al forno in teglia
Petto di potto al forno in teglia

Come cucinare il petto di pollo al forno impanato

  1. Preparate una teglia o una leccarda foderandola di carta forno.
  2. In una ciotola mettete le vostre erbe aromatiche, il pangrattato e il formaggio grattugiato. Mischiate tutto finché gli ingredienti non saranno ben distribuiti tra loro.
  3. Prendete una fetta di pollo alla volta e impanatele nel vostro mix aromatico.
  4. Disponete le fette di carne di pollo nella teglia, in modo che non si sovrappongano, né si tocchino.
  5. Versate il latte (facoltativo) e, se lo desiderate, altre erbe aromatiche, come una foglia di salvia o qualche ago aggiuntivo di rosmarino. In fine versate l’olio di oliva sul petto di pollo, il sale e se vi piace il pepe. Il latte manterrà umido e morbido il pollo durante la cottura.
  6. Mettere la teglia a metà altezza, a forno già caldo. Cucinate per 15-20 minuti a 180° C.
  7. Per finire la cottura, scegliete la modalità grill, e fate rosolare la superficie delle vostre fettine per un paio di minuti. Questo passaggio renderà la panatura dorata e croccante.
  8. A fine cottura, impiattare immediatamente e servire ben calde.

Se desiderate fare dei petti di pollo al forno senza panatura, procedete nello stesso modo, ma evitando di aggiungere il pangrattato e il formaggio, limitandovi a condire con erbe, latte, olio e sale. Cucinate per 15-20 minuti, sempre a 180° C e abbassate la teglia, in modo che la fettina non si bruci o si secchi eccessivamente. Una variante, sempre da provare è il succoso pollo al forno con patate!

Conservazione

Il petto di pollo al forno, una volta cotto, può essere conservato in frigo per 1-2 giorni. Prima di mangiarlo si può scaldare in padella, ripassandolo con un filo d’olio, in modo che si riscaldi senza bruciarsi o attaccarsi alla pentola. Potete anche congelare le vostre fette di carne panate per tre mesi.

1/5 (2 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 07-12-2021


Finanziera alla piemontese: un piatto povero ma buonissimo

Bagnet ross: l’audace salsa piemontese con pomodori e peperoncino