La ratatouille Niçoise è un contorno sostanzioso e colorato, in grado di scaldare tanto lo stomaco quanto l’anima.

La ratatouille Niçoise è un sontuoso piatto che contiene un gran numero di verdure. Potete servirla accompagnata da un cous cous, o a qualsiasi pietanza di carne. Inoltre, è così sostanziosa che potete facilmente trasformarla in un secondo piatto vegetariano.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 25′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 25′

INGREDIENTI PER LA RATATOUILLE NIÇOISE per 4 persone

  • 250 g di melanzane lunghe
  • 350 g di peperoni rossi e gialli
  • 220 g di zucchine
  • 350 g di  passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • 220 g di pomodori ramati
  • 220 g di carote
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 ciuffo di basilico
  • 5 g di zucchero
  • Sale q.b.
  • pepe q.b.

PREPARAZIONE DELLA RATATOUILLE NIÇOISE

Lavate e pulite le verdure e conservatele, una volta tagliate, in contenitori diversi. Tagliate le melanzane e zucchine in piccoli cubetti. Dividete i peperoni a metà, eliminate il picciolo, i semi e le coste bianche interne e tagliatelo a piccoli cubetti. Cubettate anche i pomodori e le carote.

Prendete una casseruola in grado di contenere tutte le verdure. Versatevi l’olio e lo spicchio d’aglio sbucciato, schiacciato ma lasciato intero. Fate andare per tre minuti a fuoco medio-basso, quindi eliminate lo spicchio d’aglio.

Le verdure hanno tempi di cottura diversi, quindi dovete aggiungerle nella casseruola seguendo un ordine preciso e girando spesso. Versate le carote e cuocete per cinque minuti. Aggiungete i peperoni e cuocete per altri cinque minuti. Ora tocca alle zucchine, lasciate andare per tre minuti. Versate le melanzane, e cuocete per altri tre minuti. Chiudete con i pomodori e cuocete per cinque minuti. Regolate di sale e di pepe.

Aggiungete la passata di pomodoro, mischiate bene e cuocete per altri dieci minuti. Se volete, potete mitigare l’acidità del pomodoro aggiungendo un pizzico di zucchero. Verificate ancora di sale e di pepe, aggiungete il basilico spezzato con le mani e spegnete il fuoco. Potete servire sia calda che fredda.

Provate accompagnare a queste verdure del riso pilaf come nella ricetta questo riso pilaf con porri, piselli e salsa di soia.

Foto da Pinterest

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 15-02-2017


Muffin multicolore

Spiedini di frittata