Tonno di coniglio sott’olio: una ricetta piemontese

Il tonno di coniglio all’antica maniera è un antipasto tipico del Piemonte che però può essere servito anche come secondo a base di carne.

chiudi

Caricamento Player...

Il tonno di coniglio sott’olio è una ricetta tipica piemontese. Generalmente viene servito come antipasto, ma si presta anche ad essere servito in occasione di secondi sfiziosi, magari accompagnato da un bel contorno di verdure grigliate o di patate arrosto. La preparazione è piuttosto lunga ma i passaggi in sé sono tutti piuttosto semplici.

Se volete consumare subito il vostro coniglio potete conservare i vasetti direttamente in frigorifero. In alternativa, per una conservazione anche di 5-6 mesi, potete sterilizzare i vasetti riempiti di coniglio come una classica confettura dolce o conserva. Per insaporire ulteriormente il coniglio potete aggiungere nei vasetti anche spicchietti di aglio o foglie di salvia.

Ingredienti per preparare il tonno di coniglio sott’olio (per 4 persone)

  • un coniglio intero
  • una costa di sedano
  • una cipolla
  • 100 gr di carota
  • 2 foglie di alloro
  • pepe nero in grani q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 90′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 60′ + il tempo di raffreddamento

Tonno di coniglio
Fonte foto: https://it.pinterest.com/gazzettadigital/

Preparazione del tonno di coniglio alla piemontese

Iniziate la preparazione del tonno di coniglio dal brodo che servirà poi per cuocere il coniglio: pulite e lavate il sedano, la carota e la cipolla, lavate sotto acqua corrente fredda e ponente in una pentola d’acqua con alloro e pepe. Portate a ebollizione e proseguite la cottura per 30 minuti dal bollore, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Scaldate nuovamente e quando il brodo avrà raggiunto l’ebollizione versatevi dentro il coniglio. Fate cuocere per 60 minuti poi fate raffreddare la carne. Quando la carne sarà ben fredda spolpatela, cercando di mantenere i pezzi di carne grossolani.

Trasferite la polpa di coniglio in vasetti di vetro sterilizzati e coprite con l’olio.

Se questa ricetta vi è piaciuta potete provare anche lo spezzatino di coniglio alle acciughe.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/gazzettadigital/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!