Ingredienti:
• 600 g di pomodori di stagione
• 2 spicchi d'aglio
• 250 g di pane raffermo toscano
• olio extravergine di oliva q.b.
• brodo vegetale q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• basilico fresco q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

Ecco a voi la pappa al pomodoro: una ricetta originale tipica della cucina tradizione toscana, gustosa e facile da fare.

Oggi scopriamo come realizzare una deliziosa pappa al pomodoro, uno dei piatti della tradizione povera regionale toscana, e che viene preparata con pomodori e pane raffermo. Questa pietanza, resa celebre anche dai famosi versi di Rita Pavone è sicuramente nata come piatto di recupero, ma col tempo si è imposto nella tradizione, diventando una portata conosciuta in tutta Italia.

Esistono tante varianti diverse di questo piatto, che differiscono nei dosaggi e negli ingredienti. Oggi cercheremo di proporre una versione tradizionale della ricetta: provateci anche voi, questo è un piatto che amerete sia per la sua facilità, che per il suo gusto! E soprattutto che, a dispetto di quanto si possa pensare, non ha una vera e propria stagionalità: lo si può gustare caldo in autunno o inverno, o a temperatura ambiente nella bella stagione.

E se volete preparare una pappa al pomodoro veloce, potete anche utilizzare una buona polpa o passata al posto dei pomodori. Provateci, la ricetta è la stessa! In alternativa, vediamo anche come farla con il Bimby.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Pappa al pomodoro
Pappa al pomodoro

Come fare la ricetta della pappa al pomodoro toscana

  1. Per cominciare preparate il brodo vegetale
  2. Nel frattempo prendete i pomodori e incideteli con un taglio a croce sulla superficie, facendo attenzione a tagliare solo la buccia.
  3. A questo punto, fate bollire una pentola d’acqua e quando sarà arrivata al punto di ebollizione, tuffatevi i pomodori e aspettate un minuto scarso.
  4. Una volta fatto, scolateli e sbucciateli, poi prendete la polpa e tagliatela grossolanamente, fino a quando non avrete ottenuto un trito piuttosto fine. Per la pappa al pomodoro la ricetta originale prevede l’utilizzo dei pomodori freschi e ben maturi ma se ne siete sprovvisti potete utilizzare i pelati.
  5. Passate ora alla preparazione del pane raffermo (la ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di quello toscano, privo di sale): tagliatelo o a piccole fette o, più comodamente, a piccoli tocchetti.
  6. Ora, versate in una casseruola dell’olio extravergine di oliva e fate imbiondire due spicchi d’aglio in camicia.
  7. Togliete l’aglio, quindi versate i pomodori e fate cuocere, aggiustando di sale e di pepe, per qualche minuto.
  8. Quando saranno passati almeno 10 minuti, inserite il pane e continuate la cottura. Se volete, potete anche mettere già ora una o due foglie di basilico per insaporire la vostra zuppa di pomodoro.
  9. Fate cuocere la pappa fino a quando gli ingredienti non saranno morbidi a tal punto che cominceranno a sciogliersi. A questo punto allungate con del brodo vegetale, lasciate insaporire il tutto per pochi minuti. Arrivati qui, dovreste aver ottenuto una zuppa di pane e pomodoro piuttosto densa. Coprite con un coperchio e lasciate riposare: c’è chi arriva anche ad un’ora.
  10. Mettete un filo di olio a crudo e una spolverata di pepe. Potete anche accompagnare la zuppa con delle fette di pane tostato. Buon appetito!

E se vi è piaciuta, provate anche tutte le nostre ricette con i pomodori!

Preparazione della pappa al pomodoro con il Bimby

  1. Mettete l’olio dentro il boccale con l’aglio e la cipolla e cuocete a vel. 1 per circa 5 minuti a 100 °C.
  2. A questo punto inserite i pomodori o la salsa già pronta, il basilico, il sale e il pepe, e continuate la cottura sempre a 100 °C e a vel. 1 per altri 10 minuti. Per una resa più leggera, eliminate l’anima dall’aglio prima di cuocerlo.
  3. Tritate il pane raffermo e inseritelo nel boccale, poi inserite qualche mestolo di brodo e lasciate cuocete per 10 minuti, sempre alla stessa temperatura e velocità.
  4. Quando la zuppa sarà bella densa, spegnetela e conditela con olio a crudo e basilico.

Avete del pane che non sapete più come usare in cucina? Ecco tante ricette con pane raffermo!

Consigli e varianti

Come accade per le ricette tradizionali, nel corso del tempo anche questa ha subito delle piccole modifiche, per esempio a seconda della zona geografica. C’è chi – accade per esempio nell’aretino – utilizza la cipolla al posto dell’aglio, chi per renderla più leggera aggiunge non il brodo caldo ma l’acqua.

Il pane utilizzato è quello toscano, privo di sale: se non ne avete a disposizione, preferite un tipo di pane con poca mollica.

Conservazione

La pappa al pomodoro è una ricetta della tradizione italiana che piace a grandi e bambini. Vedrete che gustata appena pronta sarà buonissima, tuttavia potete anche conservarla per massimo 2 giorni in frigorifero oppure riporla in freezer e utilizzarla al bisogno.

Pappa al pomodoro: la storia

Si parla della ricetta toscana ne Il Giornalino di Gian Burrasca: lo ha fatto Vamba, pseudonimo di Luigi Bertelli, nel 1907. Ed è il motivo per cui Rita Pavone, nel 1965, ha cantato la celebre W la pappa col pomodoro: la cantante è stata infatti protagonista proprio della trasposizione televisiva del libro, dedicando il brano proprio a questa ricetta toscana.

2/5 (2 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pane Ricette Bimby

ultimo aggiornamento: 17-06-2022


Semplici e saporite: prepariamo le cipolle rosse caramellate all’aceto balsamico!

Che buoni gli involtini di pollo con pesto, non li avete ancora provati?