Ricetta del risotto ai carciofi e formaggio: per primi piatti semplici

Cosa cucino oggi? Ecco il risotto ai carciofi con fonduta di Parmigiano

Ingredienti:
• 360 g di riso tipo Arborio o Carnaroli
• 6 carciofi
• 1,5 lt di brodo vegetale
• 1/2 cipolla bianca
• 1/2 bicchiere di vino bianco secco
• succo di limone q.b.
• burro q.b.
• prezzemolo tritato q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 250 g di Parmigiano reggiano grattugiato
• 100 g di panna liquida
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Come preparare un ottimo risotto ai carciofi e formaggio? Ecco la ricetta facile e veloce per un primo piatto sfizioso e saporito.

Il risotto ai carciofi e formaggio è un primo piatto molto semplice da preparare e ricco di gusto. L’abbinamento tra carciofi e parmigiano fuso con la panna rende il piatto veramente unico e perfetto anche per un pranzo o una cena importante.

Questo è un piatto, poi, che offre tantissime possibilità anche a livello di impiattamento. Potete servire il risotto con la fonduta sopra, oppure impiattarlo mettendo la salsina sul fondo e il risotto sopra, o ancora, per un risultato gourmet, decorare il riso con qualche goccia di salsa, creando anche un bellissimo effetto visivo. Non vi resta che farvi guidare dalla vostra fantasia e… sperimentare!

Risotto ai carciofi
Risotto ai carciofi

Preparazione del risotto con carciofi e formaggio

  1. Iniziate pulendo i carciofi: eliminate le foglie esterne conservando l’interno più morbido. Tagliate i carciofi a metà, eliminate la barbetta interna poi tagliate a spicchi. Immergete i carciofi in acqua acidulata con succo di limone.
  2. Prendete una pentola capiente, ponetela sul fuoco e fate imbiondire la cipolla tritata con una noce di burro. Non appena la cipolla si sarà ammorbidita aggiungete i carciofi sgocciolati e fate cuocere per alcuni minuti. Aggiustate di sale e aggiungete qualche mestolo di brodo caldo. Fate cuocere in modo da far assorbire il liquido e dopo circa 5 minuti aggiungete anche il riso.
  3. Fate tostare il riso poi sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare completamente l’alcol e solo a questo punto unite anche un po’ di brodo bollente. Proseguite la cottura aggiungendo altro brodo bollente quando necessario.
  4. Mentre il risotto cuoce, preparate la fondutina facendo scaldare la panna e aggiungendo il parmigiano: attenzione alla temperatura, poiché il rischio è che il formaggio stracci, dunque tenete sempre il fuoco dolce e girate con cura la salsa, finché non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Una volta pronta, spegnetela e lasciatela da parte.
  5. Terminata la cottura del risotto spegnete il fuoco, aggiungete il pepe se di vostro gradimento, salate e mantecate con una noce di burro e prezzemolo tritato. In questo caso non è necessario mantecare con un formaggio, visto che la salsa farà già il suo dovere, ma se preferite potete inserire giusto una manciata di formaggio.
  6. Adesso non vi resta che unire le preparazioni e dare vita al piatto: mettete la salsa sul fondo e poi adagiatevi sopra il risotto, così da ogni forchettata “scoprirete” la salsa: un piacere per il palato e per gli occhi! E se volete un effetto ancor più scenografico, utilizzate una fondina.

In alternativa vi consigliamo di provare questa meravigliosa pasta con carciofi e gamberi: pura libidine!

ultimo aggiornamento: 14-02-2020