Ingredienti:
• 320 g di rigatoni
• 240 g di pecorino romano
• pepe nero q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 15 min

I rigatoni cacio e pepe sono un primo piatto tipico della cucina romana. Ecco come prepararli con la ricetta originale.

I tre piatti della santissima trinità romana, la cacio e pepe, la carbonara e la gricia, sono tra i più cucinati (e contraffatti) al mondo. Se per un italiano sapere quali sono gli ingredienti necessari per queste tre ricette romane dovrebbe essere la normalità, c’è ancora chi qualche errorino lo commette. Oggi quindi vediamo passo passo la ricetta dei rigatoni cacio e pepe.

Questo primo piatto facile e veloce si prepara con solo tre ingredienti: la pasta, in questo caso i rigatoni, perfetti perché con la loro forma inglobano moltissimo sugo, il pecorino romano a costa nera e infine il pepe. Servirà poi giusto un poco di sale e l’acqua di cottura della pasta: è quest’ultima l’ingrediente segreto per ottenere dei rigatoni cacio e pepe strepitosi. Pronti a mettervi ai fornelli?

9 ricette autunnali per la tua tavola

Rigatoni cacio e pepe
Rigatoni cacio e pepe

Come fare i rigatoni cacio e pepe con la ricetta originale

  1. Per preparare i rigatoni cacio e pepe cominciate a cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
  2. Nel frattempo grattugiate finemente il pecorino romano (più è fine più la pasta sarà cremosa) e tenetene da parte due cucchiai per la decorazione finale.
  3. Unite una generosa macinata di pepe e mescolate velocemente.
  4. Cinque minuti prima del termine della cottura della pasta, scolatela tenendo da parte l’acqua di cottura.
  5. Trasferite la pasta in una padella con 2-3 mestoli della sua acqua e terminate la cottura della pasta girandola spesso con una spatola. Questo passaggio serve per far rilasciare l’amido alla pasta, ottenendo una salsa ancora più cremosa.
  6. Nel frattempo aggiungete un poco di acqua al pecorino grattugiato e mescolate energicamente con una frusta da cucina fino a ottenere una crema densa ma priva di grumi.
  7. Una volta cotta la pasta, spegnete la fiamma, allontanate la padella dal calore e unite la crema di pecorino, mescolando fintanto che non sarà cremosa.
  8. Distribuite immediatamente la pasta nei piatti, completate con il pecorino grattugiato che avete tenuto da parte e una macinata di pepe nero.

Per qualche dettaglio in più sulla ricetta, vi rimandiamo alla nostra “classica” cacio e pepe con gli spaghetti.

Una curiosità: nel 2019, lo chef Riccardo Camanini ha ricevuto la certificazione World Restaurant Awards di Parigi per la sua cacio e pepe in vescica, una rivisitazione del piatto tipico romano che prevede la cottura della pasta con tutto il suo condimento all’interno di una vescica di maiale.

0/5 (0 Reviews)
Idee per cena

ultimo aggiornamento: 23-12-2020


Come fare lo zabaione? Ecco la ricetta golosa!

Brutti ma buoni con il Bimby: un biscotto semplice e senza glutine