Ingredienti:
• 320 g di riso
• 300 g di salsiccia
• 1.5 l di brodo di carne
• 1 bicchiere di vino rosso fermo
• 40 g di parmigiano
• 1/2 cipolla
• 2 cucchiai di olio
• 1 noce di burro
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Il risotto al vino rosso e salsiccia è un primo piatto facile e veloce perfetto per ogni occasione. Ecco come lo prepariamo noi.

Forse con un pizzico di presunzione vogliamo dirvi di aver trovato un primo piatto perfetto. Il risotto al vino rosso e salsiccia infatti è una di quelle preparazioni in grado di salvare non solo le cene in famiglia, con un piatto che può anche essere considerato unico, ma anche le occasioni più importanti.

Ormai sapete quanto amiamo le ricette sfiziose e quando ci è venuto in mente questo abbinamento non abbiamo resistito. E meno male! Semplicissimo da preparare, come tutti i risotti del resto, grazie all’aggiunta del vino rosso (sceglietelo di qualità, magari tra quelli tipici del vostro territorio e fermo) acquista un colore e un’aromaticità davvero incredibile.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

risotto al vino rosso e salsiccia
risotto al vino rosso e salsiccia

Come preparare la ricetta del risotto al vino rosso e salsiccia

  1. Per prima cosa tritate finemente la cipolla e trasferitela in padella con l’olio. Rosolatela per un paio di minuti poi aggiungete la salsiccia privata del budello e sbriciolata con le mani, rosolando anch’essa per altri 2 minuti.
  2. Unite il riso, tostatelo poi sfumate con il vino rosso. Quando non sentirete più odore di alcool sollevarsi dal tegame, iniziate la cottura vera e propria con il brodo bollente. Dovrete aggiungerne solo quanto basta a coprire a filo il riso, poco per volta. Da questo momento calcolate 16-18 minuti di cottura.
  3. Mantecate poi con una noce di burro e il parmigiano, allontanando il pentola dal fuoco, e servite.

Se amate i primi piatti sfiziosi provate anche il risotto zucchine e salsiccia: è davvero incredibile nella sua semplicità.

Conservazione

Il risotto andrebbe consumato al momento tuttavia, se vi dovesse avanzare, potete riscaldarlo sia in padella che al microonde prima di consumarlo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 13-07-2022


Gazpacho alle mandorle, la ricetta fresca per antipasti e aperitivi leggeri

Mandilli de sea, la pasta ligure sottile come un “fazzoletto”