Risotto alla pescatora

Il risotto alla pescatora è un piatto unico di sicuro effetto, in grado d’ingolosire qualsiasi palato e di trasformare ogni incontro in una festa.

chiudi

Caricamento Player...

Il risotto alla pescatora è un piatto tradizionale della cucina italiana, e può essere preparato con tanti ingredienti diversi, secondo la stagione e l’area geografica. Di solito tra gli ingredienti troviamo molluschi e crostacei. A vostro gusto potete anche aggiungere del pesce dalla carne soda e compatta, tagliato a cubetti due o tre minuti prima del termine della cottura del riso. Per praticità potete usare anche ingredienti surgelati, ma se freschi danno alla preparazione un sapore più gustoso. Essendo un piatto unico, prevedete una porzione più abbondante del solito.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 25’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30’

INGREDIENTI PER IL RISOTTO ALLA PESCATORA (4 persone)

  • 350 g di riso Carnaroli
  • 350 g di gamberi
  • 500 g di cozze
  • 300 g di vongole
  • 1 seppia
  • 1 calamaro
  • 4 gamberoni
  • 1 pomodoro maturo
  • 1 spicchi d’aglio
  • 2 cipolle
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE DEL RISOTTO ALLA PESCATORA

Preparate il fumetto. Sbucciate i gamberi, mettete da parte le code eliminando il filo intestinale. Mettete gusci e teste in una pentola, aggiungete il pomodoro tagliato a pezzi, una delle cipolle pulita e tagliata a pezzi, un paio di rametti di prezzemolo, un pizzico di sale, peperoncino a piacere e circa un litro d’acqua. Portate a bollore e cuocete per 20 minuti. Recuperate il solo liquido passando tutto per un colino e schiacciando con un cucchiaio teste e gusci per farne uscire i succhi. Versate il fumetto in una pentola e mantenete in caldo sul fuoco con un leggerissimo sobbollire.

Nel frattempo, pulite le cozze e versatele con le vongole, uno spicchio d’aglio, un rametto intero di prezzemolo e poco olio in una pentola capiente. Coprite e fate andare per cinque minuti, o sino ad apertura dei molluschi. Scolate mantenendo il liquido che hanno tirato fuori i molluschi, sgusciate cozze e vongole mantenendone alcune con il guscio per guarnire. Filtrate il liquido eliminando ogni residuo, anche di sabbia, e unitelo al fumetto.

Pulite e tagliate seppia e calamaro a listarelle.

Pulite la restante cipolla, tritatela finemente e mettetela in una casseruola con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato. Fate soffriggere per un paio di minuti girando spesso, eliminate l’aglio e versate il riso. Fatelo tostare, quindi versate il vino e fatelo evaporare. Continuate la cottura del riso aggiungendo di volta in volta quando si asciuga troppo, un mestolo del fumetto. La cottura totale dovrebbe essere intorno ai 18-20 minuti, ma verificatelo ogni tanto, e nello stesso modo alla fine regolate di sale. Dopo cinque minuti di cottura del riso, aggiungete calamaro e seppia, dopo altri cinque minuti i gamberi, e quando al riso mancano due minuti di cottura, cozze e vongole. Nello stesso momento fate andare i gamberoni in una padella con pochissimo olio per un paio di minuti.

Alla fine, il risotto deve essere all’onda, morbido e vellutato. Aggiungete del prezzemolo tritato finemente, mischiate bene e versate nei piatti. Guarnite con un gamberone e alcune cozze e vongole con il guscio.

Se vi è piaciuta il risotto alla pescatora, potreste provare anche risotto alle capesante.

FONTE FOTO: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!