Ingredienti:
• 380 g di riso carnaroli
• 3 zucchine grandi
• 2 scalogni
• 80 g di formaggio grattugiato
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale e pepe q.b.
• 30 g di burro
• 1 bicchiere di vino bianco da cucina
• brodo vegetale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Il risotto con zucchine è una ricetta facile e colorata, ideale per realizzare un primo piatto gustoso e delicato.

Ecco a voi un primo piatto sensazionale e semplice: il risotto con zucchine. Cremoso, ricco di gusto e facile da fare, è ideale da servire in ogni occasione, e piacerà sicuramente a tutti i vostri ospiti. Oggi vedremo la ricetta per un riso con zucchine semplice e leggero, al quale non aggiungeremo troppi ingredienti, ma se lo desiderate potete provare tantissime varianti. Cominciamo subito!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

risotto alle zucchine
risotto alle zucchine

Come fare il risotto di zucchine

  1. Prima di tutto fate scaldare il brodo.
  2. In una pentola, fate scaldare con un filo d’olio lo scalogno tritato e le zucchine tagliate a rondelle. Dopo circa 5 minuti levate metà delle zucchine e frullatele, aggiungendo un filo di olio, sale e pepe.
  3. Una volta conclusa questa operazione, in un’altra pentola tostate il riso e dopo circa 3 minuti aggiungete il vino bianco e fate sfumare. Quando l’alcool sarà evaporato, cominciate ad aggiungere il brodo e continuate la cottura fino a che il riso non sarà al dente.
  4. A questo punto, aggiungete la crema di zucchine e le rondelle di zucchine. Spegnete il fuoco e mantecate con burro freddo e formaggio grattugiato.
  5. Servitelo caldo con una spolverata di pepe. Buon appetito!

Se volete una versione più leggera potete omettere il formaggio e tirarlo all’olio, evitando dunque di usare il burro. Una volta pronto, assicuratevi che sia bello all’onda, e in caso contrario aggiungete un po’ di brodo e mescolate.

Mantecatura perfetta: i consigli

Gli estimatori del risotto solitamente si dividono in due: coloro che lo preferiscono all’onda e coloro che invece lo preferiscono più compatto. Qualsiasi sia la scuola di pensiero a cui appartenete, vediamo qualche consiglio!

  • Per ottenere un risotto con zucchine all’onda, bello cremoso, potete aggiungere un po’ di burro extra, del formaggio grattugiato oppure, perché no, del formaggio cremoso. Il tutto, ovviamente, in fase di mantecatura, e quindi con il fuoco spento.
  • Preferite un risotto più compatto? Innanzitutto, vi consigliamo di usare il riso Carnaroli; poi, potete farlo cuocere per 5 minuti extra in modo che tutta l’umidità si assorba. L’ultimo consiglio riguarda invece la crema di zucchine: dimezzate la dose, unenedo tutte le verdure a dadini, e otterrete ciò che volete.

Risotto con zucchine: ricette e varianti

La nostra ricetta è facile, ma volendo potete aggiungere anche altri ingredienti sfiziosi come gamberi, salsiccia, speck o altri formaggi cremosi per mantecare. Oppure, cosa ne dite di decorare il risotto con dei pomodorini, per dare colore e acidità? Vediamo insieme qualche idea semplice ma meravigliosa!

Risotto zucchine e tonno
Risotto zucchine e tonno

Risotto con zucchine e gamberetti

Una variante di mare dal sicuro successo è quella risotto con zucchine e gamberetti. Procuratevi 200 g di gamberetti, fateli saltare in padella per un paio di minuti e aggiungeteli al risotto appena prima della fase di mantecatura.

Varianti di terra

E per una variante di terra? Provate il risotto pancetta e zucchine: non dovete fare altro se non aggiungere coriandoli di pancetta in padella durante la tostatura del riso. Lo stesso potete fare anche con speck e guanciale che con la loro sapidità si sposeranno alla perfezione con la dolcezza di questa verdura.

Conservazione

Vi consigliamo di conservare il risotto alle zucchine in frigo, all’interno di un contenitore per 1/2 giorni.

Se amate questa verdura, provate tutte le nostre ricette con zucchine!

3/5 (2 Reviews)
TAG:
Cena veloce Riso Zucchine

ultimo aggiornamento: 10-05-2021


Brownies light all’acqua con cacao amaro: una coccola senza sensi di colpa

Spiedini al forno: ogni occasione è buona per prepararli (anche se fa brutto)