Divertenti, colorati e facili da fare: sono gli spaghetti di verdure! Ecco 5 ricette

Con l’apposito spiralizzatore è possibile ottenere diversi spaghetti di verdure: ecco qualche suggerimento per le vostre ricette vegane!

Gli spaghetti di verdure sono una ricetta che solo negli ultimi anni ha fatto la sua comparsa nelle nostre cucine. L’idea è quella di utilizzare uno spiralizzatore per ottenere dalle verdure più sode degli spaghetti. Il vantaggio di queste preparazioni è che ci permettono di godere almeno visivamente di un piatto di pasta senza però apportare carboidrati. Chiaramente nel caso degli spaghetti di patate questo discorso non vale. Tuttavia, quello che tutti questi spaghetti vegetali, o zoodles, hanno in comune, è che sono totalmente senza glutine – e vegani.

Gli spaghetti di verdure sono particolarmente apprezzati dagli amanti della cucina salutista, ma anche da vegetariani e vegani. I condimenti solitamente sono a base di altre verdure oppure pesti leggeri a base di legumi. Ecco spiegato perché vengono sempre annoverati tra le ricette vegane.

Spaghetti di verdure
Spaghetti di verdure

Spaghetti di verdure: 5 versioni e 5 condimenti

Abbiamo già accennato come sia possibile ottenere gli spaghetti vegetali da qualsiasi ortaggio a polpa soda: zucchine, carote, patate, melanzane, rape, cetrioli, ma anche daikon e zucca. Dovrete però tenere presente che alcune verdure necessitano di cottura, pertanto anche gli spaghetti da esse ottenute andranno sbollentati o saltati in padella.

  1. Spaghetti di zucchine con salsa al curry. Con l’apposito utensile ricavate lo spaghetto di zucchine. In una padella larga scaldate un filo di olio con uno spicchio di aglio, quindi unite della panna vegetale e del curry in polvere. Fate sciogliere e infine saltate le zucchine per farle insaporire. Completate con del prezzemolo tritato.
  2. Spaghetti di carote con crema di funghi. Sbucciate le carote, privatele delle estremità e ricavatene gli spaghetti. Potete scegliere anche le carote viola o gialle o un misto delle tre per un piatto più scenografico. Pulite i funghi, tritateli grossolanamente al coltello e saltateli in padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio. Quando saranno cotti, insaporite con il prezzemolo tritato e condite gli spaghetti di carote. Completate con della granella di mandorle.
  3. Spaghetti di cetriolo. Per un’insalata estiva fresca e diversa dal solito, procuratevi dei cetrioli sodi e ricavatene gli spaghetti. Mescolate dello yogurt di soia greco (se non volete una ricetta vegana anche quello vaccino), con del succo di limone, menta e aglio tritati. Regolate di sale, aggiungete un filo di olio e utilizzate la salsa per condire gli spaghetti di cetrioli.
  4. Spaghetti di barbabietola. Gli spaghetti di barbabietola sono davvero belli da vedere con il loro colore accesso. L’abbinamento perfetto è con una salsa leggera a base di hummus di ceci. Per renderlo più fluido non dovrete fare altro che aggiungere una spruzzata di succo di limone e un cucchiaio di acqua.
  5. Spaghetti di patate. Probabilmente saranno i più apprezzati da grandi e piccini. Sono ottimi semplicemente insaporiti con olio, sale e paprika e cotti al forno per 15-20 minuti a 170°C. Per godere appieno di questo piatto, serviteli con una maionese fatta in casa.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 21-05-2019

X