Minestra stracciatella in brodo: un primo piatto della tradizione laziale

Come preparare la minestra stracciatella in brodo

Ingredienti:
• 4 uova
• 1 l di brodo di carne
• 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
• 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
• 4 fette di pane
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 230

Scopriamo insieme un piatto tipico della cucina romana, o meglio laziale, la minestra stracciatella in brodo: un primo piatto insolito!

Se siete alla ricerca di un primo piatto appagante e saporito, questa ricetta è ciò che fa per voi. Stiamo parlando della stracciatella in brodo, un piatto tipico della cucina laziale diffuso anche nella vicina Umbria e nelle Marche. In origine consumato in occasione del Natale o della Pasqua, oggi si prepara in ogni occasione.

È un piatto di una semplicità quasi disarmante nato, come sempre avviene con le ricette della tradizione, dall’esigenza di riutilizzare gli avanzi. In questo caso il brodo avanzato diventa il liquido di cottura delle uova per dare vita a una minestra ricca di sapore e di sostanza.

Minestra stracciatella in brodo
Minestra stracciatella in brodo

Come cucinare la ricetta della stracciatella in brodo

Come prima cosa occorre sgusciare le uova in una ciotola. Vi consiglio di utilizzare per quanto possibile uova biologiche o di allevamento a terra. Sbattetele con il parmigiano, un pizzico di sale e il prezzemolo tritato fine. Valide alternative al prezzemolo sono l’erba cipollina e la maggiorana.

Portate a bollore il brodo di carne scelto (in alternativa, per una variante vegetariana, utilizzate brodo di verdure) quindi versatevi le uova sbattute, mescolando con una frusta da cucina. Lasciate cuocere per 5 minuti, finché le uova non si saranno rapprese.

Nel frattempo scaldate il forno e passate al grill le fette di pane, in modo da renderle croccanti. Per una spinta di sapore in più, una volta calde strofinatele con uno spicchio di aglio.

Distribuite la stracciatella nei piatti completando con dei crostoni di pane e una spolverata di formaggio grattugiato.

Conservazione e varianti della stracciatella in brodo

La stracciatella alla romana va consumata appena fatta. Se ne sconsiglia pertanto la conservazione in frigorifero e la congelazione.

Il brodo può essere di pollo, per un piatto più leggero, o di manzo, per una ricetta più sostanziosa. Dato il diffondersi della cucina vegetariana, è possibile preparare la stracciatella alla romana con il brodo vegetale.

Provate un’altro piatto della tradizione culinaria del nostro stivale, pasta e patate.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 15-04-2019

X