Ingredienti:
• 320 g di tagliolini
• 500 g di pomodorini
• 1 peperoncino rosso
• 1 spicchio di aglio
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 15 min

Quando si parla di primi piatti semplici non c’è nulla che possa eguagliare i tagliolini alle vongole fujute. Ecco come si preparano.

Di ricette facili e veloci la nostra tradizione ne è piena, ma quando si parla di originalità non c’è niente di meglio della cucina napoletana. Prendiamo per esempio i tagliolini alle vongole fujute: chi mai se non un napoletano poteva inventare un piatto che sapesse di vongole ma che di vongole non ne avesse? Il termine fujute infatti significa scappato e infatti nella ricetta originale di pesce non ce n’è nemmeno l’ombra.

Per quanto riguarda invece l’origine del piatto ci sono due correnti di pensiero. Secondo alcuni nacque per mano di Eduardo De Filippo che, trovandosi con la dispensa vuota, ricreò il sapore delle vongole con gli aromi utilizzati per la preparazione della tradizionale pasta alla vongole. In particolare, pare che siano i gambi di prezzemolo a rendere i due piatti così simili. Secondo altri invece il motivo è da ricercarsi nell’usanza di utilizzare delle pietre di mare per insaporire il fondo di cottura della pasta. Un tempo infatti il pesce veniva venduto e alle fasce meno abbienti della popolazione rimaneva ben poco. Quale che sia la storia di questo prodotto tipico, noi lo abbiamo adorato ed è perfetto se avete ospiti vegetariani o vegani.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

tagliolini alle vongole fujute
tagliolini alle vongole fujute

Come preparare la ricetta dei tagliolini alle vongole fujute

  1. Per prima cosa lavate il prezzemolo e tritate i ciuffi, tenendo i gambi interi.
  2. In una padella rosolate nell’olio lo spicchio di aglio, il peperoncino a fettine e i gambi di prezzemolo per qualche minuti, senza farli bruciare.
  3. Rimuovete l’aglio e i gambi e unite i pomodorini lavati e tagliati a metà. Insaporite con una presa di sale e cuocete per 10 minuti.
  4. Nel frattempo mettete a cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
  5. Una volta pronti, scolateli e saltateli in padella con il condimento profumando con i ciuffi di prezzemolo tritati al coltello. Servite tutto ben caldo completando a piacere con una macinata di pepe nero.

Rimanendo in tema di ricette sfiziose vi consigliamo di provare anche la tradizionale pasta con le vongole per scoprire quanto queste due ricette sono simili.

Conservazione

La pasta avanzata si può conservare in frigorifero, ben coperta da pellicola, per 2-3 giorni e riscaldarla in padella o al microonde prima di consumarla.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Pisarei e fasò piacentini: la ricetta del piatto tipico

Lingue di gatto vegan: la ricetta dei biscotti buonissimi e facilissimi