Ingredienti:
• 1 gallina da 1 kg
• 2 carote
• 2 gambi di sedano
• 1 cipolla
• 3 spicchi di aglio
• 4 chiodi di garofano
• foglie di alloro q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 120 min

Il tonno di gallina è un antipasto tipico della cucina piemontese che prevede la cottura della gallina nel brodo e la conservazione sott’olio.

Un prodotto tipico piemontese è il tonno di gallina, una ricetta tanto insolita quanto gustosa che ben si presta a essere servita come antipasto oppure in abbinamenti alle uova sode. Stiamo parlando del tonno di gallina, una ricetta facile e saporita che prevede la cottura della gallina lessa e poi la successiva conservazione della sua carne sott’olio.

Non è difficile intuire quindi il motivo del nome: tutto sta nella tecnica di conservazione che ricorda quella del tonno sott’olio. La ricetta originale è quella del tonno di gallina di Bra ma è un piatto molto diffuso anche in altre zone del Piemonte dove, come è facile intuire, è più semplice trovare galline che tonni!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

tonno di gallina
tonno di gallina

Come preparare la ricetta del tonno di gallina

  1. Per prima cosa lessate la gallina. Mettetela in una pentola capiente coperta di acqua fredda salata, aggiungete le carote sbucciate e tagliate a tocchi, la cipolla con i chiodi di garofano inseriti, gli spicchi di aglio e il sedano. Cuocete per 2 ore quindi lasciatela intiepidire nel brodo.
  2. Trasferitela sul tagliere e pazientemente staccate la carne dalle ossa, lasciandola poi asciugare per un paio di ore all’aria.
  3. A questo punto non resta che procedere con la preparazione della conserva. Disponete gli straccetti di gallina in uno o più vasetti di vetro aggiungendo anche degli aromi a piacere. L’alloro non può mancare ma via libera anche ad aglio a fettine, peperoncino e grani di pepe nero.
  4. Coprite poi con olio extravergine di oliva assicurandovi che penetri in tutti i punti e lasciate riposare in frigorifero per almeno 2 giorni prima di servirla a temperatura ambiente.

Sapete che in Piemonte sono soliti preparare anche il tonno di coniglio? Quanta fantasia in questa cucina regionale!

Conservazione

Il tonno di gallina si conserva in frigorifero fino a due settimane. Come detto, vi consigliamo di servirlo a temperatura ambiente.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 16-04-2022


Amate i sughi veloci? Provate il pesto di peperoni

Vrasciole, le polpette fritte delle domeniche calabresi