Cavolo rosso in agrodolce con aceto di mele

Cavolo rosso in agrodolce con aceto di mele

Un contorno salutare e delizioso, adatto a molti piatti: cavolo rosso in agrodolce con aceto di mele.

Bisognerebbe mangiare spesso il cavolo rosso, perché contiene grandi quantità di antiossidanti, e la nostra ricetta, cavolo rosso in agrodolce con aceto di mele, potrebbe essere un buon modo per provarlo, se non l’avete ancora mai assaggiato, o se volete proporlo ai vostri ospiti.

In questa ricetta, il sapore del cavolo rosso viene esaltato da un piacevole agrodolce, ottenuto dall’aggiunta di zucchero e aceto di mele, più delicato di quello di vino.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 20′ circa

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 1 cavolo rosso
  • 1 piccola cipolla bianca
  • qualche cucchiaio di aceto di mele
  • 2 cucchiai rasi di zucchero semolato
  • acqua q.b.
  • semi a piacere
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro cavolo rosso in agrodolce con aceto di mele, per prima cosa dovete pulire il cavolo rosso, togliendo il torsolo interno ed eventualmente le foglie più esterne.

Affettate molto sottilmente la piccola cipolla bianca, poi fatela rosolare in una padella (se l’avete, sarebbe ancora migliore uno wok, la padella concava tipica della cucina orientale), con dell’olio extra vergine di oliva, e aggiungendo anche un pochino di acqua.

Riducete a striscioline il cavolo rosso, o cavolo cappuccio viola, poi versate anch’esso nella padella. Versate l’aceto di mele, circa 3 cucchiai, lo zucchero semolato, il sale fino, un altro po’ di acqua, e lasciate andare in cottura, coprendo con un coperchio. Ci vorranno, più o meno, una ventina di minuti perché il cavolo cappuccio viola sia morbido.

Quando il cavolo sarà ben cotto e morbido, spegnete il fuoco e condite, se volete, con i semi a vostro piacimento.

Servite il vostro cavolo rosso in agrodolce con aceto di mele come contorno a carni, uova e formaggi.

Da provare anche il cavolo rosso con pere e noci

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr

ultimo aggiornamento: 12-01-2016