Come fare gnocchi colorati

Per portare a tavola allegria e gusto in ogni stagione: ecco come fare gnocchi colorati.

Gli gnocchi colorati sono un’alternativa ai classici gnocchi: grazie a delle specifiche verdure, ortaggi o altro, possiamo creare gli gnocchi colorati che più ci piacciono. Verdi, rossi, arancioni e persino neri!

Gli gnocchi colorati possono essere preparati in qualunque periodo dell’anno: tutto sta nello scegliere accuratamente gli ingredienti in base alla stagionalità.

Per esempio, per l’estate sono perfetti con il pesce, con le verdure (zucchine, peperoni, melanzane) o con un sugo di pomodoro fresco.

Per l’inverno possiamo sbizzarrirci a condire gli gnocchi colorati con ragù di carne, fondute di formaggi con frutta secca, creme di legumi e tante altre varianti.

Leggi anche: Come fare gnocchi di patate.

La base per preparare gli gnocchi colorati è quella degli gnocchi classici.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 5′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h

INGREDIENTI:

  • 500 gr di patate vecchie a pasta farinosa
  • 125 gr di farina
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale

GNOCCHI ROSSI

Fate lessare le patate vecchie, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate. Unite il sale, l’uovo, la farina, eventualmente anche un pizzico di noce moscata o di parmigiano.

Per colorarli di rosso potete aggiungere all’impasto base circa 150-200 gr di barbabietole rosse (o rape rosse) ben tritate dopo averle cotte.

gnocchi verdi

GNOCCHI VERDI

Preparate il classico impasto e aggiungete poi un trito di spinaci novelli o surgelati (ovviamente prima lessati). In alternativa potete colorarli con della rucola tritata oppure con del basilico.

GNOCCHI NERI

Dopo aver impastato, aggiungete un poco di nero di seppia e poi procedete come al solito. Gli gnocchi neri saranno perfetti con un sughetto di pesce (seppie, calamari, cozze ecc.) oppure con del gorgonzola o con della purea di fagioli cannellini o ceci.

GNOCCHI ARANCIONI

L’ingrediente da aggiungere all’impasto tradizionale sarà una purea di zucca, fatta prima cuocere in una padella con poco olio e poca acqua.

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr, Wikipedia

ultimo aggiornamento: 29-07-2015

Caterina Saracino

X