Come fare il purè di patate?

È un grande classico che ci accompagna fin dalla prima infanzia. Ma come fare il purè di patate perfetto? Ecco la ricetta e i consigli!

Il purè di patate è un piatto base della nostra cucina e piace a tutti, grandi e piccini. Impariamo a mangiarlo da bambini (è il contorno preferito di tutti i piccini!) e anche da grandi non riusciamo ad abbandonarlo; ma sappiamo farlo come si deve? Vediamo la ricetta e tutti i consigli!

Usate patate a pasta bianca che sono più farinose per un risultato più cremoso.

Ingredienti per la ricetta della purea di patate (per 4 persone)

  • 700 g di patate bianche
  • 1 l di latte
  • 150 g di burro
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI COTTURA: 45′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

Purea di patate
Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/plasticrevolver/

Come fare il purè di patate cremoso

Scegliete delle patate di dimensioni medie – ma di ottima qualità – lavatele e tagliatele a metà. Se la possedete – e la sapete usare – potete cuocere nella pentola a pressione: versate due bicchieri d’acqua, chiudete e cuocete per 20 minuti dal fischio. Se non avete la pentola a pressione, bollite le patate per circa 45 minuti, saggiatele con uno stuzzicadenti per verificarne la cottura.

Saranno pronte quando risulteranno belle morbide. Terminata la cottura, togliete le patate dalla pentola e lasciatele raffreddare pochi minuti, per poi pelarle. Se le pelate quando sono ancora calde, l’operazione risulta più facile, ma state attenti a non scottarvi. In seguito schiacciatele con lo schiacciapatate.

In una pentola, scaldate il latte senza farlo bollire. Mettete la purea di patate in una pentola in cui avrete sciolto il burro, senza farlo scurire. Aggiungete poco per volta il latte caldo, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Aggiungete solo alla fine il formaggio grattugiato e regolate di sale.

Il purè di patate deve risultare morbido e compatto. Se durante la cottura vedete che si rapprende troppo, aggiungete ancora un po’ di latte caldo.

Come fare il purè di patate senza latte

Tra le molte varianti di questa ricetta, potete anche realizzare un purè di patate light. Vi basterà sostituire il latte con altrettanta acqua; invece che 50 g di Parmigiano grattugiato, usatene solo un cucchiaio. Compenserete il gusto aggiungendo spezie come la noce moscata che si sposa alla perfezione.

Consigli e conservazione

Tenetelo in frigo per un paio di giorni, riscaldandolo all’occorrenza.

Il purè comunque non è esclusivo appannaggio delle patate, si può preparare con diversi tipi di verdure cotte e passate allo schiacciapatate o al passaverdura a seconda della consistenza. Sono adatti: carciofi, carote, ceci, cicoria, funghi, legumi, sedano, spinaci e zucca, ma potete spaziare con la fantasia. Nel caso l’ortaggio scelto sia troppo ricco di liquidi, dovete avere l’accortezza di farlo addensare con un po’ di besciamella o con lo stesso purè di patate.

Per un gusto in più, provatelo con dello zenzero grattugiato: fresco e inaspettato!

Abbinatelo a spezzatino, legumi, verdure, filetto…tutto quello che vi viene in mente. È molto difficile che non si abbini a qualcosa!

Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/plasticrevolver/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-10-2017

X