Scopriamo insieme come fare il pane pita in casa in modo semplice, veloce e naturale.

Quando pensiamo alla pita non può che venirci in mente la Grecia, terra ricca di storia, tradizioni e sapori tipici dei paesi mediterranei tutti da scoprire.

La pita è il pane greco più famoso, ha una forma tonda e piatta, è molto diffusa nel Mediterraneo Orientale e nel mondo arabo dove, grazie alla sua forma, viene utilizzato generalmente per raccogliere salse come l’ hummus e lo tzatziki, oppure per accompagnare piatti di carne.

Esistono due modi per la preparazione del pane pita: il primo è quello tradizionale che prevede la cottura in forno ad alta temperatura (circa 370 °C) così che il pane riesca a gonfiarsi, mentre l’altra versione è quella casalinga ovvero a 250 °C.

Leggi anche: Pita di agnello con salsa hummus

DIFFICOLTA’: 2

TEMPO di PREPARAZIONE: 70′

INGREDIENTI: *4 PERSONE*

  • 250 gr di farina
  • 10 gr di lievito di birra
  • 150 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

PREPARAZIONE: 

Per preparare il pane pita sciogliete nell’acqua tiepida lo lievito, aggiungete l’olio, il sale e la farina e mescolate fino a ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Ora che il panetto è pronto, copritelo e lasciatelo lievitare per circa un paio d’ore.

Una volta pronto l’impasto e lievitato, dividetelo in parti uguali del peso di circa 100 gr l’una, date ad ogni pezzo la forma di una pallina ed ora stendetela una ad una con un matterello fino ad ottenere delle sfoglie leggermente ovali di circa 2 mm di spessore e 20 cm di diametro.

Sistemate i panetti di pane pita su una teglia foderata con carta forno e spennellateli leggermente con un’emulsione di olio e acqua. Lasciateli lievitare coperte con della pellicola per almeno 40 minuti ed ora infornate a 250° per 5 minuti.

Il vostro pane pita finalmente è pronto per essere gustato da solo o per accompagnare le vostre pietanze.

BUON APPETITO!


Come fare muffin squisiti

Come cucinare zucchine