Il giusto modo per cominciare le vostre giornate facendo il pieno di energia: ecco alcuni consigli su come preparare un delizioso yogurt casalingo.

Non è necessario possedere una yogurtiera per fare lo yogurt in casa: basterà soltanto del latte intero e molta attenzione nel portare alla giusta temperatura l’ingrediente per ottenere uno yogurt perfetto. Sarà utile avere a disposizione un termometro da cucina.

Come fare yogurt
Un termometro per alimenti

Lo yogurt è un alimento molto sano, ideale per le diete e indicato per la prima colazione, accompagnato da frutta. Sarà il giusto modo per cominciare la giornata facendo il pieno di energie.

Leggi anche: come fare crema alla yogurt

DIFFICOLTA’: 2

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI:

  •  1 lt di latte
  • 1 vasetto di yogurt naturale (in alternativa una bustina di fermenti liofilizzati)

PREPARAZIONE:
Per preparare lo yogurt fatto in casa scaldate in una pentola il latte. Lasciatelo sul fuoco medio-basso per una decina di minuti circa, fino a quando non comincerà a bollire e vedrete formarsi la patina schiumosa. A quel punto spegnete la fiamma e lasciate che il latte arrivi alla temperatura di 40 gradi, non di più (l’ideale è che sia tra i 37  e i 38), aiutandovi con un termometro da cucina. Se non lo avete a disposizione immergete un dito nel latte: dovrà essere caldo ma non bollente.

Una volta scesa la temperatura a 40 gradi eliminate la patina superficiale. In un contenitore richiudibile versate lo yogurt naturale (o in alternativa i fermenti liofilizzati), quindi versate il latte. Chiudete il contenitore: in questa fase sarà importante lasciare fermentare il vostro yogurt in un luogo asciutto. Non solo, dovrete fare in modo che la temperatura rimanga costante per favorire la fermentazione. Si può avvolgere il contenitore in una coperta: tenetelo lontano da correnti d’aria. C’è chi utilizza il forno appena tiepido (che dovrà però essere spento quando si andrà ad adagiare il composto avvolto dalla coperta) per una migliore fermentazione.

Lo yogurt dovrà riposare almeno 8 ore (si consiglia di aspettare le 12 ore), poi potrà essere conservato in frigorifero e dovrà essere consumato nel giro di una settimana.

BUON APPETITO!

Scopri cosa devi fare se sei venuto a contatto con persone positive al Covid 19


Come fare pizza in casa

Come fare blinis