Ecco alcuni consigli utili per preparare un’ottima pastella da utilizzare per la frittura di pesce o verdura.

Quante volte, a cena da amici o al ristorante, avete gustato un piatto per poi giurare di cimentarvi anche voi nella preparazione della pastella per fritti? La paura di avere a che fare con qualcosa di complicato o la mancanza di tempo solitamente vi hanno frenato? Nulla di più sbagliato da pensare: seguendo le istruzioni imparerete in un attimo qualche trucco per ottenere una pastella da utilizzare per la frittura dei vostri alimenti. Solitamente viene utilizzata per il pesce e per le verdure.

Come preparare pastella
Gamberi fritti utilizzando la pastella

Ci sono varie scuole di pensiero e ingredienti che variano a seconda delle esperienze di ciascuno. La ricetta base, però, è veramente molto semplice. Vi servirà infatti solo della farina 00 e dell’acqua frizzante. Dalla classica pastella, a quella che invece può essere preparata anche con birra o con le uova. Vedremo caso per caso le differenze, partendo dalla creazione di una pastella “standard”.

Leggi anche: Come fare fiori di zucca fritti

DIFFICOLTA’: 1

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5′

INGREDIENTI:

  •  Farina 00
  • Acqua frizzante

PREPARAZIONE:

Per preparare una semplice pastella per fritti vi occorreranno farina di tipo 00 e acqua frizzante. Le dosi dipenderanno dalla quantità del cibo che dovrete andare a friggere: per mezzo chilo di verdure, ad esempio, occorreranno almeno 150 gr di farina e 230 ml di acqua frizzante. Basterà setacciare la farina e aggiungere pian piano l’acqua frizzante: il composto dovrà essere abbastanza denso. Se dovesse risultare liquido si dovrà aggiungere ancora farina. Il sale, invece, andrà aggiunto solo durante la cottura, per evitare che la pastella diventi molliccia.
Per una pastella più croccante (indicata soprattutto per il pesce) potete sostituire l’acqua frizzante con la birra.

Ci sono anche altre varianti per la preparazione della pastella per fritti. Ad esempio è possibile aggiungere al composto le uova: occorrerà sbatterle e poi procedere aggiungendo farina e acqua frizzante. Per 150 gr di farina (e 230 ml di acqua) occorreranno due uova: se volete potete anche separare tuorli e albumi, incorporare ai tuorli farina e acqua e poi versare gli albumi montati a neve: questo renderà ancora più soffice l’impasto. Se utilizzate la ricetta con le uova, dovrete mettere a riposo la pastella per mezz’ora in frigorifero prima di utilizzarla.

Fonte foto: Flickr

Scopri cosa devi fare se sei venuto a contatto con persone positive al Covid 19


Come fare girelle alle cipolle

Come fare salsa bernese