Suggerimenti e consigli per servire la burrata in due semplici piatti estivi

Un formaggio fresco, simile alla mozzarella ma dal cuore morbido e cremoso di pasta filata e panna: la burrata, prodotto tipico pugliese, è una vera delizia per il palato, e d’estate può essere servita in piatti sfiziosi e di facile preparazione.

Innanzitutto, per meglio apprezzarne il gusto delicato, la burrata deve essere servita a temperatura ambiente, né calda né fredda, dunque si consiglia ti toglierla dal frigorifero con almeno mezz’ora di anticipo. In questo modo, quando andrete a tagliare l’involucro esterno, il cuore burroso – detto stracciatella – potrà fuoriuscire mantenendo la consistenza cremosa che lo contraddistingue.

Bastano pochi freschi ingredienti per accompagnare la burrata che, dato l’apporto nutrizionale (vitamine, proteine e calcio) e calorico, sarà vera e propria protagonista del piatto.
Ecco due suggerimenti per ricette veloci e pratiche a base di burrata.

Leggi anche: Ravioli rosa con asparagi e burrata

Bruschetta speciale

Bruschetta burrata

Fonte foto: Flickr

La bruschetta è una ricetta tipicamente estiva che può essere rivisitata in molti modi. La bruschetta di burrata è uno di questi: basta abbrustolire qualche fetta di pane casalingo per guarnirle poi con la stracciatella. Condire a piacimento con un pizzico di sale, un filo d’olio extra-vergine e una spolverata di pepe nero.

Burrata in insalata

Insalata burrata

Fonte foto: Flickr

Questo fantastico formaggio fresco si presta anche a essere protagonista di insalate fresche. É squisita, in particolare, con croccanti foglie di spinaci verdi, guarnite con aceto balsamico, olio extra-vergine,  sale, e pomodori rossi e succosi. Otterrete in questo modo una rivisitazione gustosa e raffinata della caprese.
In alternativa, per dare un tocco un po’ esotico all’insalata, sostituite al pomodoro le fragole, la cui dolcezza si sposerà perfettamente con la delicata cremosità della burrata.

BUON APPETITO!


Come pulire la zucca

Come usare farina di grano saraceno