Una gustosa alternativa alla farina bianca per pasta e crespelle: ecco la farina di grano saraceno, ingrediente base delle galette bretoni

La farina di grano saraceno trova molti impieghi in cucina, specialmente nel nord Italia (ad esempio nei pizzoccheri valtellinesi) e nel nord Europa. In Bretagna è l’ingrediente base per ottime crepes salate dette galette, servite con formaggi e salse. Facilissime da realizzare a casa, le galette bretoni a base di farina di grano saraceno sono un delizioso antipasto o secondo piatto da servire in alternativa alle normali crepes con farina bianca.

Leggi anche: Come fare crepes

Il grano saraceno, detto anche grano nero, a dispetto del nome pare sia originario della Siberia. Privo di glutine e ricco di minerali come ferro, zinco e selenio è considerato un ottimo sostituito del riso e contiene rutina, un valido alleato dell’apparato cardio-vascolare.

DIFFICOLTÁ: 1

COTTURA: 3′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′ (escluso il riposo dell’impasto)

INGREDIENTI: *6 persone*

  • 180 gr farina di grano saraceno
  • 100 gr farina 00
  • 2 uova
  • 250 ml di latte
  • 250 ml d’acqua
  • sale
  • olio extravergine di oliva (1 cucchiaio)
  • burro (per ungere la padella)

PREPARAZIONE:
Per preparare l’impasto base delle galette di grano saraceno iniziate miscelando in un’apposita terrina le due farine con due pizzichi di sale. Aggiungete a filo l’acqua e il latte, avendo cura di non far formare grumi, e mescolate con una frusta manuale.

Aggiungete l’olio e, dopo averle sbattute a parte, anche le uova. Otterrete un composto piuttosto spesso ideale per cuocere le vostre galette. Lasciate riposare per circa un’ora in frigorifero.

Successivamente scaldate una padella per crepes e fate sciogliere una piccola noce di burro prima di versare il composto nella quantità necessaria per una galette dello spessore di circa 3 mm. Lasciate cuocere 1 minuto ½ per lato fino a che le galette non abbiano preso un colore dorato.

come usare farina di grano saraceno

E per il ripieno delle vostre galette di farina di grano saraceno sbizzarritevi con farciture fantasiose e sperimentate nuovi abbinamenti: dal salmone al roquefort con noci, agli champignon con formaggi stagionati.

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr e Fonte foto copertina: L’ateliers des Chefs

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 17-09-2015


Come servire burrata

Come cucinare riso venere