Come utilizzare croste di parmigiano per non buttarle

Se, nell’atto di gettar via le croste di parmigiano, vi si è stretto un po’ il cuore, sappiate che avevate ragione: ecco infatti come utilizzare croste di parmigiano per non buttarle.

chiudi

Caricamento Player...

Come utilizzare croste di parmigiano per non buttarle? Il quesito avrà assalito, bonariamente, molte persone che magari hanno sentito parlare del fatto che le croste di questo delizioso formaggio non dovrebbero finire dritte nella spazzatura, perché possono essere ancora molto utili in cucina. L’utilizzo delle scorze di parmigiano è conosciuto da tempo, ma non tutti sanno in quanti modi si possono sfruttare questi “scarti”.

Dopo averle ben pulite con un panno umido e poi fatte asciugare, o meglio ancora ben raschiate in superficie, le croste possono essere riusate.

Le croste di parmigiano aggiungono molto sapore a molti piatti. Vediamo a quali.

Minestre, zuppe e affini

Provate ad aggiungere un bel pezzo di crosta di parmigiano alla preparazione di qualsiasi tipo di minestroni, minestre, zuppe (anche di legumi, come per esempio i fagioli: ci sta benissimo). Questo darà un grande sapore!

Polpette e stuzzicchini

Dopo averle fatte ammorbidire in acqua calda, queste croste possono essere utilizzate per arricchire l’impasto delle polpette! Saranno quindi ideali per preparare anche delle crocchette da friggere o cuocere in forno come stuzzichino e aperitivo.

Risotti ben mantecati

C’è chi grattugia la scorza di parmigiano per ottenere una mantecatura perfetta del risotto. In alternativa, potete aggiungere un pezzo di scorza nel brodo con cui andrete a cuocere il risotto: sentirete che gusto!

Sughi di pomodoro e ragù di carne o funghi

Le croste si possono usare per insaporire i sughi di pomodoro o anche per il ragù. Sul sito ufficiale del parmigiano si consiglia di cuocerle in un po’ di vino bianco e poi unirle alla preparazione del ragù.

Come evitare sprechi in cucina

Fonte foto: Pixabay

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!