Ingredienti:
• 2 kg di costine
• 1 l di vino rosso
• 100 ml di olio extravergine di oliva
• 1 scalogno
• 4 rametti di rosmarino
• 1 spicchio di aglio
• 1 cucchiaino di pepe nero in grani
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 60 min

Preparare le costine alla griglia non è poi così difficile. Ecco i nostri consigli per una cottura perfetta a partire dalla marinatura della carne.

L’arrivo della bella stagione smuove in tutti noi il desiderio di dedicarci alla preparazione di barbecue e grigliate. Anche coloro che solitamente non muovono un dito in cucina infatti sentono il richiamo della carbonella e, come potete immaginare, non c’è grigliata di carne che si rispetti senza le costine alla griglia. Se però avete mai provato a cucinarle, sapete benissimo quanto può essere difficile mantenere la carne tenera ed è per questo che vi veniamo in soccorso con i nostri consigli.

Il primo passo per ottenere delle costine di maiale alla griglia davvero deliziose è la marinatura. Utilizzando del vino oppure la birra, gli aromi della bevanda non solo verranno rilasciati in cottura, ma vi permetteranno di mantenere la carne tenera e succulenta. Il passaggio successivo, forse quello più critico, è la cottura ma anche in questo caso i nostri passaggi vi aiuteranno a non sbagliare. Pronti ad accendere i fuochi? Ecco allora come fare delle costine di maiale alla griglia perfette!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Costine alla griglia
Costine alla griglia

Come marinare le costine

Per prima cosa acquistate l’intero carré di maiale e non le costine già tagliate.

  1. Rimuovete la cartilagine ed eventuali eccessi di grasso. Non tutto però, perché contribuirà a mantenere tenera la carne.
  2. Versate in una pirofila grande a sufficienza da contenere la carne tutti gli ingredienti per la marinatura delle costine di maiale: il vino, l’aglio intero, lo scalogno a fettine, gli aghi di rosmarino e i grani di pepe.
  3. Posizionate la carne e coprite con pellicola per alimenti.
  4. Lasciate marinare le costine per un paio di ore, girandole a metà del tempo.

Come cucinare le costine alla griglia

Un requisito per ottenere delle ottime costine è cuocere a temperature non troppo alte per tempi lunghi. Va da sé quindi che i barbecue con coperchio vi permetteranno di controllare meglio questi parametri.

  1. Trascorso il tempo di marinatura è arrivato il momento di accendere i fuochi. Per cuocere le costine alla brace è importante sfruttare il calore indiretto dato che i tempi di cottura sono piuttosto lunghi. Se avete il barbecue a carbonella (o con i bricchetti) predisponetelo per la cottura indiretta, nel caso di quello a gas invece accendete due fuochi laterali lontani da dove posizionerete la carne.
  2. È poi possibile posizionare le costine sdraiate, alla maniera tradizionale, oppure in piedi, aiutandosi con l’apposito supporto. In questo caso fate in modo che la parte più grassa e carnosa rimanga in alto così che il grasso, colando, mantenga tenera la carne.
  3. Indicativamente ci vorranno 50-60 minuti a 170°C per ottenere la giusta cottura delle costine.

A voi la scelta se servire le costine da sole o insieme a qualche salsa: noi vi consigliamo la famosissima salsa BBQ, non ve ne pentirete.

Avrete capito quindi che bastano poche attenzioni per preparare un ottimo piatto. Consultate anche tutte le nostre ricette per arricchire la vostra grigliata di carne!

Conservazione

È sempre meglio consumare la carne alla griglia appena fatta perché con il tempo tende ad asciugarsi. Tuttavia, se vi dovesse avanzare, potete conservarla in frigorifero per 2-3 giorni. Il modo migliore per riscaldare le costine avanzate è avvolgerle nella carta stagnola e metterle in forno a 150°C per 20-30 minuti.

Provate anche le nostre costine al forno: un’ottimo idea per le giornate meno soleggiate!

4.7/5 (3 Reviews)
Grigliata di carne

ultimo aggiornamento: 12-05-2021


Zucchine alla poverella con menta: la ricetta semplicissima per un contorno estivo perfetto

Vellutata di zucchine con il Bimby, leggera e gustosa