Ingredienti:
• 200 g di farina
• 150 g di zucchero
• 4 cucchiai di cacao amaro
• 70 ml di olio di semi
• 4 uova
• 50 ml di latte
• 1 bustina di lievito
• 400 ml di panna da montare
• 400 g di philadelphia
• 130 g di zucchero a velo
• 100 g di cioccolato fondente
• 100 ml di panna fresca
difficoltà: media
persone: 10
preparazione: 30 min
cottura: 25 min

La torta che gocciola è la moda del momento e si presta a essere preparata per compleanni e feste varie. Ecco come preparare la drip cake.

Di mode che arrivano da oltre oceano ne abbiamo le bacheche piene. È infatti attraverso i social ormai che le idee si diffondono e, se trovano terreno fertile, si sviluppano. La storia della drip cake, il cui nome è letteralmente torta che gocciola, è proprio questa. L’idea alla base di questo dolce molto scenografico e perfetto per le grandi occasioni, è quella di creare una copertura non uniforme che, lungo i lati, riproduca una sorta di colata. Ma come si fa una drip cake e quali ingredienti si utilizzano per la glassa che cola?

Drip cake: tutte le varianti

Non esiste un’unica ricetta della drip cake. La base di partenza infatti è una torta, a scelta tra il comune pan di spagna o la chiffon cake, farcita in base ai propri gusti e poi ricoperta esternamente da panna, crema al burro o al formaggio, o ganache al cioccolato.

Già così è chiaro in quanti modi possa essere personalizzata una drip cake semplicemente variando la base di partenza. Ci sono poi tutte le farciture che vanno dalla crema pasticcera alla chantilly passando per le più semplici e apprezzate a base di panna o Nutella.

stuccare la drip cake
stuccare la drip cake

Per ottenere una perfetta drip cake però il passaggio chiave è la stuccatura: occorre ricoprire uniformemente tutto il dolce creando una superficie quanto più liscia e omogenea possibile. Questo è il passaggio più complesso della preparazione, quello da cui dipenderà il risultato finale.

Vi abbiamo già dato diversi consigli su come stuccare una torta e non possiamo aggiungere molto altro se non quello di essere pazienti e procurarvi una spatola adatta allo scopo. Anche un piatto rotante potrebbe aiutarvi nelle operazioni.

Come preparare la glassa per drip cake

glassare una drip cake
glassare una drip cake

Anche per la glassa non esiste un’unica ricetta. Per prima cosa occorre creare un contrasto cromatico con la copertura, anche utilizzando dei coloranti alimentari. In secondo luogo, per far colare la glassa lungo i lati vi servirà una tasca da pasticcere oppure un semplice cucchiaio: distribuite la glassa attorno al bordo, sulla sommità, e poi lasciate che coli in modo non uniforme lungo i lati. Ricoprite poi tutta la calotta con la glassa rimasta.

Per ottenere un effetto drip cake perfetto è importante che la torta stuccata sia ben fredda da frigorifero. Solo così la glassa colerà lungo i bordi e, rapprendendosi, creerà l’effetto colata.

Avete quindi capito che la drip cake è davvero una torta versatile, perfetta per i compleanni di grandi e piccini. Sbizzarritevi a creare la vostra personale versione!

Come preparare la nostra ricetta della drip cake

Drip cake
Drip cake
  1. Per preparare la drip cake montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, che sia triplicato di volume.
  2. Unite quindi il latte e poi, poco per volta, la farina setacciata con il lievito e il cacao amaro, alternandola con l’olio e mescolando con una spatola da cucina per evitare di smontare il composto.
  3. Versate l’impasto in due stampi da 18 cm imburrati e infarinati o rivestiti di carta forno e cuocete a 170°C per 25 minuti, facendo la prova stecchino prima di sfornare.
  4. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema. Montate la panna e tenetela da parte.
  5. Lavorate con le fruste elettriche il philadelphia con lo zucchero a velo fino a ottenere una crema. Non è necessario montare a lungo il composto.
  6. Unite quindi la panna, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, e trasferite la crema ottenuta in frigorifero.
  7. Quando le torte saranno pronte e fredde, tagliatele a metà in modo da ricavare da ciascuna due dischi.
  8. Adagiate il primo disco sul piatto e farcitelo con uno strato di crema, coprite con altra torta e farcite proseguendo in questo modo fino alla fine.
  9. Coprite esternamente la torta con la stessa crema, ossia stuccandola, e trasferitela in frigorifero per almeno 2 ore prima di procedere con la decorazione.
  10. Quando il dolce si sarà raffreddato per bene, sciogliete il cioccolato con la panna fresca.
  11. Lasciatelo intiepidire qualche minuto, quindi versatelo sulla torta, lasciando che coli lungo i lati. A contatto con la base fredda si rapprenderà piuttosto velocemente.
  12. Rimettete la drip cake in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirla anche se, come tutte le torte farcite, una notte di riposo in frigo permetterà a tutti i sapori di amalgamarsi.
5/5 (1 Review)

Zuppa di ceci e cavolfiore senza glutine

Fresca e saporita, la salsa criolla è perfetta con la carne (e non solo)