Ingredienti:
• 250 ml di brodo
• 40 g di pastina
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 2 min
cottura: 10 min

Calda e corroborante, la minestrina è la regina indiscussa delle cene invernali. Ma sapete come preparare la minestrina perfetta?

Coccola invernale, comfort food per alcuni: la minestrina è una di quelle ricette che può essere espressa, nel caso in cui la prepariate con il dado, o slow, cuocendo da zero il brodo e magari regalandole qualche attenzione in più. È vero, infatti, che anche da sola, scegliendo il formato di pasta che più ci aggrada, è in grado di coccolarci, scaldare le ossa e farci dimenticare brutte giornate, ma d’altro canto, dedicarle qualche minuto in più vi permetterà di gustare un primo piatto caldo davvero strepitoso.

Se quindi la minestrina tradizionale prevede brodo e pastina (ossia pasta di piccolo formato come capellini, stelline, farfalline, filini, ecc.) dall’altro è consentita anche l’aggiunta di alcune verdure come patate e carote. Ecco i nostri consigli per preparare una minestrina perfetta e qualche idea un po’ fuori dalle righe per nobilitarla!

Minestrina
Minestrina

Come preparare la pastina con la ricetta tradizionale

La preparazione della pastina è piuttosto semplice, ma renderla davvero buona richiede qualche attenzione.

  1. Cominciate dal brodo: è vero che il dado è la soluzione più rapida ma se avete tempo cimentatevi con la preparazione del brodo di carne o di verdure: la differenza sarà sostanziale!
  2. Una volta preparato il brodo (nel caso fosse quello di carne fatelo raffreddare completamente e rimuovete il grasso che si forma in superficie), filtratelo e trasferitelo in una pentola più piccola. Per ogni persona occorrono 250 ml di brodo e 40 grammi di pastina: sono queste le proporzioni perfette. 
  3. Cuocete la pastina nel brodo per il tempo indicato sulla confezione e servitela ancora calda, completando a piacere con una spolverata di grana o un giro di olio a crudo. 

Varianti golose per la vostra minestrina

Basta davvero poco per dare a un piatto semplice un tocco di sapore in più. Aggiungete per esempio un po’ di peperoncino fresco oppure completate con un giro di olio al tartufo.

Per una minestrina più corposa, invece, al posto della classica pastina optate per i passatelli emiliani oppure arricchite il brodo con verdure, crostini di pane, salsa di pomodoro, spezie o pecorino. 

Per trasformare la minestrina in un piatto orientaleggiante, servitela a mo’ di ramen con un uovo sodo tagliato a metà e del bacon rosolato in padella. 

Ecco svelati i nostri segreti per una minestrina perfetta, buona come quella della nonna!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

5/5 (1 Review)

Scopri cosa devi fare se sei venuto a contatto con persone positive al Covid 19

TAG:
Gusto e salute

ultimo aggiornamento: 11-10-2020


Golose lasagne al forno con broccoli e scamorza gratinata

Castagne, castagne e ancora castagne: 10 ricette imperdibili