Ingredienti:
• 300 g di farina di mais gialla fioretto + altra per stendere
• 400-500 ml di acqua tiepida
• 1 pizzico di sale
• olio di semi per friggere
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 10 min

Preparare i nachos con la ricetta messicana è davvero semplice. Provateli con delle gustose salse per ritrovarvi oltreoceano!

I nachos nascono nel 1943 per mano di Ignacio Anaya, detto Nacho. In origine sono delle semplici tortillas di mais tagliate a triangolo e cosparse di cheddar ma col tempo si scoprì che fritte erano ancora più buone. Nascono così i nachos messicani, delle patatine rustiche e saporite che non possono mancare nei menù tex-mex.

Il modo migliore per servirli è con salse tipiche della cucina messicana come la guacamole e la pico de gallo, ma sono deliziosi anche cosparsi di cheddar, passati al forno e arricchiti con peperoncini jalapeño. Prepararli in casa non è poi così difficile, anche senza l’aiuto dell’apposito ferro e noi stiamo per svelarvi come si fanno i nachos. Pronti?

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Nachos
Nachos

Come fare i nachos con la ricetta originale

  1. Riunite in una ciotola la farina e un pizzico di sale.
  2. Versate poi l’acqua e iniziate a impastare con le mani in modo da ottenere un composto simile alla plastilina. Per questo motivo è di fondamentale importanza utilizzare la farina fioretto: quelle più grossolane non stanno insieme e risulteranno impossibili da stendere.
  3. Stendete poi il panetto tra due fogli di carta forno fino a raggiungere 2 mm di spessore.
  4. Togliete il foglio di carta superiore, spolverizzate con altra farina e stendete ancora un poco.
  5. Con un coppapasta di 12 cm di diametro formate le tortillas, poi tagliatele a spicchi.
  6. Friggetele in 3 cm di olio di semi bollente, scolatele non appena risulteranno dorate e croccanti e passatele su carta assorbente prima di servirle.

Potete anche preparare i nachos partendo dalle classiche tortillas di mais e servirli insieme ad altre ricette messicane: sarà una serata davvero particolare.

Conservazione

I nachos si conservano in una sacchetto di plastica per un paio di giorni. In ogni caso vi consigliamo di consumarli quanto prima.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Aperitivo Aperitivo natalizio

ultimo aggiornamento: 16-09-2021


Quinoa rossa in insalata con uva e formaggio: l’avete mai provata? È 100% gluten free

Insalata di quinoa con verdure: un must tra le ricette vegane