Come fare la salsa guacamole?

Dagli Atzechi ai giorni nostri: ecco alcuni pratici consigli e la ricetta per fare dell’ottima guacamole, salsa messicana deliziosa e ottima anche per la salute!

Una ricetta messicana che ha come base l’avocado: la salsa guacamole ha origini antichissime (si dice che la ahuacamolli risalga ai tempi degli Atzechi) ed è ormai diffusa in tutto il mondo, nonostante sia solitamente gustata soprattutto nei ristoranti tipici messicani. Ciò non toglie che non si possa preparare questo gustosissimo condimento anche in casa: la più semplice salsa guacamole si prepara con avocado e lime, ma col passare dei secoli la ricetta si è arricchita di altri ingredienti, dal pomodoro alla cipolla fino alla salsa Tex-Mex con panna acida o maionese.

Per ottenere una salsa con avocado perfetta bisognerà scegliere dei frutti abbastanza maturi; questo frutto ricchissimo di potassio e beta-carotene, è ottimo per contrastare l’invecchiamento cutaneo e per una dieta anti-colesterolo.

Il guacamole si presta a diversi utilizzi: non accompagna solo cibo messicano (e quindi tortillas, burrito o tacos) ma è delizioso anche servito con la carne, da servire come antipasto o per accompagnare carne o pesce grigliati.

Ingredienti per la ricetta del guacamole (per 4 persone)

  • 2 avocado
  • 1 peperoncino piccante
  • 2 pomodori grandi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 lime
  • mezzo cucchiaino di cumino in polvere
  • sale e pepe q.b.

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI COTTURA: 0′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

GUACAMOLE
Guacamole

Preparazione della ricetta originale del guacamole

Scegliete innanzitutto 2 avocado di taglia medio-piccola e ben maturi (in alternativa 1 avocado grande) tagliateli a metà, togliendo il nocciolo e la buccia esterna.

Ricavate la polpa, tagliatela a piccoli cubetti e dividetela. Inizialmente lavorate la prima metà in un ciotola, schiacciandola con una forchetta fino ad ottenere una purea. Ecco perché è importante la scelta dell’avocado: deve essere abbastanza morbido da poter essere lavorato ma non eccessivamente molle.

Alla purea di avocado, aggiungete aglio e cipolla tritati, oltre a un po’ di peperoncino in base al vostro gusto. Nel frattempo sbollentate i pomodori in modo da poterli spellare più facilmente. Eliminate la buccia, tagliateli a cubetti ed eliminate i semi, quindi incorporateli al resto del composto.

Grattugiate la scorza del lime dopo averlo lavato, e ottenete il succo (filtrato): aggiungete sia la scorza grattugiata che il succo alla purea. Unite poi il cumino e il peperoncino, salate e pepate. Condite con olio di oliva e poi alla fine incorporate il resto dell’avocado che avevate lasciato da parte, tagliato a cubetti.

La vostra salsa guacamole dovrà riposare almeno 30 minuti: poi sarà pronta per accompagnare al meglio i vostri piatti. Buon appetito!

Conservazione e varianti

Sarebbe meglio mangiarla subito dopo la preparazione per evitare che diventi nera. Un trucchetto, se ne avete fatta troppa, è di trasferirla in un barattolo, ricoprirla d’olio e tenerla in frigo per un paio di giorni. In alternativa, create il sottovuoto all’interno del contenitore.

Per variare, potete anche non aggiungere dei pomodori a pezzi oppure arricchire con erbe aromatiche come prezzemolo o coriandolo.

Come peperoncini, noi consigliamo la varietà degli jalapeño, ma va bene qualsiasi varietà troviate (potete anche ometterlo se non amate il piccante).

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-09-2018

Giulia Drigo

X