Semi di chia: proprietà, ricette e usi

Ricchi di calcio, fibre e molte altre proprietà benefiche che li rendono un alleato per la nostra salute: scopriamo insieme le proprietà dei semi di chia e come utilizzarli!

I semi di chia sono i semi ricavati dalla Salvia Hispanica, una pianta originaria del Messico, appartenente alla famiglia delle Labiatae, e molto comune nell’area del centro e Sud America. Questi piccoli semini sono di colore grigio-nero, sono ricchi di acidi grassi fondamentali per il nostro organismo come gli Omega-3, contengono fibre, proteine, calcio, fosforo e altre molecole antiossidanti.

semi di chia
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/chia-semi-cibo-%C3%A8-super-mangiare-2119771/

Semi di chia: proprietà e benefici per il nostro organismo

I semi di chia contengono una notevole quantità di fibre insolubili e molti studi degli esperti nutrizionisti hanno rivelato che il loro consumo è associato ad un rischio minore di sviluppare il diabete. Il loro consumo, inoltre promuove la formazione di acidi grassi, andando a migliorare la salute del colon; aumenta il senso di sazietà, sfavorendo il consumo di pasti troppo abbondanti e riduce l’assorbimenti di parte di zuccheri semplici e di grassi. Questi semini, infatti, trattengono molto liquido e gonfiandosi aumentano il loro volume, contribuendo a ridurre il senso di fame nervosa.

Gli omega-3, acidi grassi essenziali considerati “buoni” sono presenti in grande quantità all’interno dei semi di chia e questi grassi sono fondamentali per il nostro organismo poiché aiutano a ridurre i livelli di trigliceridi, essenziali per mantenere in salute il cuore.

yogurt con frutta e semi di chia
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/yogurt-semi-di-chia-frutta-fragola-1235353/

Semi di chia: ricette e uso in cucina

Dopo aver visto le proprietà dei semi di chia è interessante scoprire come utilizzare questi semini in cucina. Il metodo più semplice è senza dubbio l’uso dei semi a crudo per arricchire insalate, yogurt, latte, pudding o macedonie di frutta. Ad ogni modo è consigliato l’ammollo preventivo in acqua per 10/15 minuti in modo da evitare un senso di disidratazione dopo il loro consumo.

In alternativa i semi possono essere utilizzati anche come addensante o gelatina lasciandoli in ammollo per 30 minuti in mezzo bicchiere di acqua. La gelatina ottenuta in questo modo può essere ad esempio utilizzata come addensante nella preparazione di frullati, dolci, zuppe o salse.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/chia-semi-cibo-%C3%A8-super-mangiare-2119771/; https://pixabay.com/it/yogurt-semi-di-chia-frutta-fragola-1235353/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-02-2018

X