Ingredienti:
• 500 g di pane raffermo
• 600 ml di latte
• 100 g di uvetta
• 60 ml di grappa
• 4 mele
• 150 g di zucchero (+altro per decorare)
• 5 uova
• 1 limone bio
• 1/2 bustina di lievito per dolci
• 70 g di farina
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 15 min
cottura: 45 min

Preparare la torta putana vicentina è davvero semplice: bastano pochi ingredienti ed è ideale per riciclare anche il pane raffermo.

La torta putana è un dolce tipico di Vicenza il cui nome ha un’origine controversa. Secondo alcuni infatti deriva dal fatto che al suo interno si era soliti mettere un po’ di tutto, trasformandola in una sorta di dolce del riciclo, secondo altri invece il motivo è più folkloristico. Pare infatti che venne chiamata così da un ristoratore di Piazza delle Erbe a Vicenza in seguito all’esclamazione di un suo cliente che si trovò improvvisamente nel piatto una fetta di questa torta dopo un blackout. Insomma, la torta putana e le sue origini sono un po’ controverse.

Come tutte le ricette della tradizione poi, anche la torta putana vicentina subisce lievi modifiche di famiglia in famiglia. A rimanere invariati sono gli ingredienti principali ossia mele, uvetta e grappa. Inoltre, la versione più accreditata è quella a base di pane raffermo, ma vedremo anche come realizzare la torta putana con la farina di mais. Pronti?

9 ricette autunnali per la tua tavola

Torta putana
Torta putana

Come preparare la ricetta della torta putana

  1. Per prima cosa ammollate il pane tagliato a cubetti nel latte tiepido per almeno un’ora.
  2. Unite poi le uova, lo zucchero e un pizzico di sale.
  3. Impastate con le mani così da amalgamare tutti gli ingredienti.
  4. Nel frattempo mettete in ammollo l’uvetta con la grappa.
  5. Sbucciate le mele, tagliatele a tocchetti e unitele all’impasto.
  6. Profumate con la scorza grattugiata del limone, incorporate l’uvetta e la grappa, la farina e il lievito per dolci e mescolate bene tutto.
  7. Versate in una teglia imburrata di 28 cm di diametro.
  8. Distribuite sulla superficie un po’ di zucchero e infornate a 180°C per 45 minuti.
  9. Servitela una volta che si sarà intiepidita.

Un altro modo di riciclare il pane raffermo è preparare la torta di pane al cioccolato: rimarrete incantati dalla sua bontà!

Come preparare la torta putana con farina di mais

  • 600 ml di latte
  • 120 g di farina 00
  • 210 g di farina di mais
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 60 ml di grappa
  • 4 mele
  • 100 g di uvetta
  • 1 limone
  1. Per prima cosa scaldate il latte con la scorza di limone, fino a fargli sfiorare il bollore.
  2. Versate le due farine a pioggia, precedentemente miscelate, mescolando con una frusta da cucina per evitare che si formino grumi.
  3. Cuocete per 15 minuti poi incorporate il burro a tocchetti e lo zucchero.
  4. Trasferite in una ciotola e aggiungete le mele sbucciate e tagliate a tocchetti, l’uvetta ammollata nella grappa (e tutta la grappa rimasta).
  5. Versate in una teglia da 24 cm di diametro imburrata e cuocete a 180°C per 45 minuti.
  6. Servitela una volta che si sarà intiepidita.

Conservazione

La torta putana si conserva fuori dal frigorifero per 2-3 giorni sotto una campana per dolci.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

Torta di mele

ultimo aggiornamento: 26-10-2021


Torta di mele con il Bimby: la ricetta per il dolce tradizionale

Torta di mele: e tu come la fai? 13 varianti del più tradizionale dei dolci fatti in casa!