Come fare il pane in casa in semplici mosse.

La storia del pane è antica come l’uomo, infatti la coltivazione dei cereali avveniva già 12mila anni fa durante il neolitico e gli studiosi fanno notare come l’invenzione del pane sia stata fondamentale per passare dalle piccole tribù alle società più complesse.

Toccò agli Egizi inventare la lievitazione naturale che ha permesso l’evoluzione del pane per come lo conosciamo oggi.

Il pane è fonte di carboidrati, contiene anche proteine vegetali e il pane comune, fatto solo con farina, acqua e lievito non ha molti grassi, a differenza del pane speciale arricchito con olio, burro, latte ed altri ingredienti.

Fare il pane in casa non è difficile, magari la prima volta non verrà come vorremmo, ma con un po’ di pratica si possono ottenere ottimi risultati e grandi soddisfazioni.

Leggi anche: come fare pasta frolla

DIFFICOLTA’: 2

COTTURA: 50′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 25′ + il tempo di lievitazione

INGREDIENTI:

  • 250 gr farina 00
  • 250 gr farina manitoba
  • 250 ml. acqua tiepida
  • 12 gr lievito fresco
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro pane fate sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida e in una ciotola capiente mettete le due farine setacciate, fate un buco al centro creando la classica fontanella e versateci l’ acqua con il lievito. Nella restante acqua unite un cucchiaio d’olio e il sale e versate il tutto sulle farine mescolando in fretta. Trasferite il tutto su un piano di lavoro impastando almeno per 15 minuti, fino a che non avrete ottenuto un impasto compatto ed elastico. Se l’impasto dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungete un po’ di farina, al contrario se fosse secco, mettete ancora dell’acqua. L’impasto è pronto quando non lascia traccia sulle vostre mani. Formate una palla e riponetela in una ciotola infarinata e copritela con la pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa due ore. Trascorso questo tempo, rimodellatela nuovamente con la forma desiderata, lasciatela lievitare per un’altra ora mettendola nel forno spento e chiuso su una teglia rivestita di carta da forno. Ora la pagnotta dovrà essere incisa con un taglio a croce sulla sommità ed infornata in forno già caldo a 200° per 50 minuti.

Toglietelo dal forno e lasciatelo raffreddare lentamente su una griglia rialzata per fargli perdere l’umidità in eccesso. Un consiglio: dato che i forni di casa tendono a seccare troppo l’impasto, vaporizzate le pareti con un po’ d’acqua subito prima di infornare la pagnotta e subito dopo. Inoltre dato che le temperature dei forni sono variabili, la prima volta vi servirà per adeguare tempi e temperatura alla cottura del vostro pane.

Servite la vostra pagnotta fragrante in tavola.

BUON APPETITO!

 

ultimo aggiornamento: 08-06-2015


Come fare merluzzo

Come fare Tabbouleh