Come cucinare i cardi e pulirli al meglio: consigli e ricette

Alla scoperta dei cardi: come pulirli e cucinarli

Un ortaggio di cui non si parla molto, forse perché un po’ insidioso da preparare: scopriamo come cucinare i cardi e come pulirli al meglio!

Pulire i cardi è davvero facile, se si sa come farlo: sono un ortaggio invernale dalla forma un po’ sgraziata, simile a quella di grosse coste di sedano. Il loro sapore, che ricorda quello dei carciofi, li rende adatti a moltissime ricette: possono essere cucinati al gratin, o per preparare deliziose vellutate e zuppe. La loro morte, però, è sicuramente il fritto!

Pulirli può essere un po’ noioso, perché bisogna avere un po’ di pazienza, ma con il metodo che vi andremo a illustrare potrete farlo senza difficoltà.

Come pulire i cardi

Innanzitutto private i cardi delle loro foglie e dell’estremità, che dovrete buttar via. Preparate una ciotola contenente acqua e succo di limone, perché i cardi si “comportano” un po’ come i loro cugini carciofi. Per non sporcarvi le mani, usate dei guanti da cucina.

Tagliateli nel senso della lunghezza, in grosse strisce, lunghe all’incirca 15 cm e larghe 4 cm, poi e tuffateli in acqua e limone.

Cardi
Cardi

Vi consigliamo di lessare i cardi in una pentola a pressione, per ridurre un po’ i tempi di cottura, ma se non l’avete, utilizzate una normale pentola. Immergete i cardi così tagliati in acqua, poi portate a ebollizione e fate cuocere per circa 30 minuti.

Quando i cardi saranno più morbidi, scolateli. Ora, con l’aiuto di un coltellino, tirate via i lunghi filamenti. Dovrete avere un po’ di pazienza, ma vedrete che verranno via subito!

Le migliori ricette con i cardi: come cucinarli

Ora che i cardi sono stati lessati, potete utilizzarli per le vostre ricette. Sono ottimi per preparare zuppe, vellutate e minestre, anche in abbinamento ad altri ortaggi e verdure (piselli, patate, cipolle ecc.).

Deliziosi sono soprattutto fritti. Potete immergerli in una pastella, di qualunque tipo (anche alla birra) e poi friggerli in olio bollente.

I cardi possono essere cucinati anche al forno, con besciamella e pangrattato, un po’ come si fa con i finocchi o i broccoli.

Per un contorno veloce, potete semplicemente condire i cardi lessi con olio, limone e se volete con aceto balsamico, e mangiarli al naturale. Sono golosi anche in umido, con la salsiccia, con gli spezzatini di carne e in sformatini, quiche e torte salate.

Provate a preparare un delizioso flan di cardi!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 02-01-2020

X