Come pulire il Bimby da macchie e incrostazioni

La pulizia e l’igiene in cucina sono fondamentali, per questo come bisogna lavare bene posate, piatti, e bicchieri, bisogna anche pulire il Bimby

Pulire il Bimby vi sembra un lavoraccio? In effetti ci sono alcuni cibi che non è facile riuscire a togliere perchè si sono incrostati. Le opzioni anche in questo caso sono due: mettere tutto in lavastoviglie oppure lavare a mano. Se preferite lavare a mano il Bimby allora ecco qualche consiglio utile: la prima cosa da fare è riempire il boccale del bimby con circa 1 litro di acqua, e poi va attivato per 10 Min. 100° a velocità 1. In alternativa potete riempire il boccale sempre con la stessa quantità d’acqua e aggiungere un po’ di detersivo liquido: in questo caso attivatelo a velcità 6 alternando senso orario e antiorario.

Il suggerimento è di lavarlo sempre a mano

Praticamente nella vita di tutti i giorni, ognuno ha il suo modo per lavare il Bimby.  Non tutti si trovano bene con questi metodi, e molti preferiscono metterlo in lavatrice, anche per una questione di comodità.

Per togliere lo sporco più intenso dal Bimby il consiglio è quello di smontare le lame e il boccale e di lavarli a mano con uno spazzolino per piatti, o in alternativa con quello per i denti.

In questo modo il lavoro di pulizia sarà molto minuzioso.

Invece, per quanto riguarda l’asciugatura cercate di utilizzare sempre un panno asciutto pulito oppure carta da cucina.

Infine se il vostro problema sono gli odori di cibo che impregnano la macchina provate questo trucchetto: per togliere gli odori persistenti potete versare nel boccale del bimby 1 litro di acqua e un limone a metà oppure un po’ di aceto oppure in alternativa qualche fetta di arancia.

Se non riuscite a dimagrire, dovreste provare a pulire la cucina: pare che sia questo il segreto per una dieta di successo.

Fonte foto: sito ufficiale

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-06-2016

Giulia Drigo

X